QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Il libro getta nuova luce sul misterioso ricovero in ospedale di Donald Trump alla fine del 2019 | All’estero

Un recente libro di un ex portavoce della Casa Bianca getta nuova luce sull’inaspettato ricovero in ospedale del presidente Donald Trump nel novembre 2019. All’epoca, secondo quanto riferito, Trump soffriva di dolori al petto e aveva persino subito una serie di piccoli ictus, causando il vicepresidente Mike Pence. per guidare il paese. Ma niente di tutto questo è secondo le memorie di Stephanie Grisham (45).




Secondo Grisham, Trump, 75 anni, è andato al Walter Reed National Military Hospital per un esame del colon interno, che faceva parte della sua visita medica annuale.

Non annunciato – come hai letto dentro Risponderò alle tue domande ora Perché Trump aveva paura di essere ridicolizzato nei talk show televisivi americani. Né era disposto a sottoporsi ad anestesia generale. Dopotutto, questo significava cedere il suo potere a Mike Pence e lui non voleva, nemmeno per un breve periodo di tempo.

si vergogna

“Sentivo che il popolo americano aveva il diritto di sapere cosa stava succedendo con la salute del presidente e lo fa ancora”, ha scritto. “Ma non ho spinto troppo le cose. Penso che il presidente fosse timido riguardo alla mossa, anche se George W. Bush ha fatto lo stesso quando era presidente ed è stato molto aperto al riguardo”.

Secondo il sito di notizie Politico, la storia di Grisham avrebbe potuto essere confermata da diversi ex dipendenti della Casa Bianca.

sensazione

Nel 2019 c’è stato un putiferio per la visita in ospedale perché non è andata secondo il protocollo degli esami di routine. La Casa Bianca ha poi affermato che si tratta di una “indagine rapida” in preparazione dell’esame annuale di Trump. Le storie sui problemi cardiaci sono state respinte come “teorie del complotto”.

READ  WWF: il Belgio è tra i maggiori importatori europei di prodotti da ...

Anche il medico di Trump ha negato di avere dolori al petto.

Trump nega la visita in ospedale dopo una serie di piccoli ictus

Trump era più malato dopo aver contratto il coronavirus di quanto la Casa Bianca abbia detto: “Stavo per respirare”