QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Il porto di Shanghai riapre ma le conseguenze per la logistica dureranno per mesi | Notizia

L’attività quotidiana al porto di Shanghai si è quasi completamente ripresa dopo che la città è stata bloccata a causa del coronavirus. Tuttavia, il porto avrà ancora bisogno di molto tempo per recuperare gli arretrati. Il porto, così come i problemi negli stabilimenti vicini, dovrebbero causare ritardi nelle spedizioni fino a quest’anno.

Il ministero dei Trasporti ha affermato che il traffico giornaliero di container nel porto di Shanghai è tornato al 95% dei livelli normali. La produttività delle merci nei principali porti cinesi tra il 1 e il 24 maggio è aumentata del 4,2% nello stesso periodo di aprile, ma è diminuita di quasi l’1% rispetto al 2021.

I miglioramenti al porto non sono stati ancora accompagnati da una ripresa del trasporto merci. La carenza di autisti e mezzi continua ad ostacolare l’arrivo delle merci da e verso il porto. Secondo G7 Connect, una società di gestione della flotta con sede a Pechino, il traffico merci su strada di Shanghai è stato dell’81% inferiore nelle prime tre settimane di maggio rispetto al 2021, dopo essere diminuito dell’84% ad aprile.

Le conseguenze si faranno sentire per i mesi a venire

Poiché il blocco a Shanghai viene lentamente revocato, è probabile che gli effetti si faranno sentire nei mesi a venire. Quando le aziende torneranno alla piena produzione, ci sarà una corsa all’acquisto di materie prime da portare alle fabbriche. Poi un’ondata di prodotti finiti lascia le fabbriche mentre le aziende cercano di recuperare il tempo perso.

Accumulo di 260.000 contenitori

Secondo Drewry Shipping Consultants, c’era un arretrato di 260.000 container che non sono stati spediti da Shanghai ad aprile. Il superamento sarà evidente lungo tutta la catena logistica. “I blocchi in Cina stanno avendo un impatto sul sistema di distribuzione globale dei container, che è già sottoposto a grave stress e alle prese con una capacità ridotta a causa della congestione ovunque”, ha affermato Drewry in un recente rapporto. “Anche se gli arresti terminano oggi, la prevedibilità e la capacità del sistema di distribuzione dei container saranno compromesse durante l’alta stagione estiva”.

READ  La difficoltà di mining di Bitcoin (BTC) aumenta di nuovo, i minatori statunitensi fanno bene » Crypto Insider