QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

In Italia la carenza di spinaci è parzialmente compensata dalla coltivazione idroponica

In Italia la carenza di spinaci è parzialmente compensata dalla coltivazione idroponica

Il clima sfavorevole ha causato una carenza di spinaci in varie parti d’Italia. Questo però non vale per la coltivazione idroponica della Valle Standiana, che, grazie alla sicurezza e alle condizioni ambientali stabili nei tunnel, è in piena produzione e non scarseggia.

Lattuga pronta per la vendita a marchio Ninfa

“Raccogliamo circa 50.000-60.000 verdure al giorno”, afferma Gianluca Rossi, titolare di Valle Standiana. “Quindi siamo un attore importante in Italia. Coltiviamo Trocadero, Gentile, Canasta e Romana. La domanda è buona, quindi abbiamo l’opportunità di ottenere il massimo dal nostro prodotto, che è chiaramente diverso da tutti i verdi sul mercato .”

Gianluca Rossi, titolare di Valle Standiana

Ninfa si distingue in particolare per le condizioni di coltivazione: coltivazione galleggiante su 10 ettari in provincia di Ravenna. Rosie osserva con soddisfazione mentre la lattuga, raccolta da un piccolo numero di lavoratori, viene trasportata dai contenitori di coltivazione alla stazione di imballaggio su un nastro trasportatore.

“I primi due mesi di raccolta sono stati positivi, sia in termini di qualità che di quantità della produzione. Risparmiamo il 70% di acqua con il nostro sistema di coltivazione e possiamo ridurre a un livello molto basso il numero di trattamenti con fitofarmaci. Basse temperature in Maggio ha rallentato la crescita, ma ora siamo a pieno regime per almeno 4 settimane”.

Proprietaria del marchio Ninfa, Valle Standiana si estende su una superficie di 13 ettari, di cui 10 ettari a colture galleggianti. Tutto è ricoperto da una rete sottile che fornisce protezione contro gli elementi senza l’effetto serra o l’aumento estremo della temperatura in estate.

Piantine sul nastro trasportatore

La coltivazione avviene in galleggianti certificati per il contatto con gli alimenti. Le radici sono immerse nell’acqua. La nutrizione avviene con il classico triangolo di N, K, P e microelementi. Naturalmente, non c’è bisogno di prodotti chimici per proteggere le colture, vengono utilizzate strategie integrate di protezione delle colture.

READ  Giudice tedesco sospetta attivisti per il clima di morte ingiusta, l'olandese van Gogh prende di mira i lanciatori di zuppe in Italia - Zoob

Per maggiori informazioni:
Rosi Ortofrutta srl
Via San Martino a Ribarotta 14
47922 Viserba (Rimini) – Italia
info@insalataninfa.it
www.insalataninfa.it