QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

In Italia la mafia tenta di avvelenare un prete aggiungendo candeggina al vino della Messa |  All'estero

In Italia la mafia tenta di avvelenare un prete aggiungendo candeggina al vino della Messa | All'estero

Durante la messa, padre Felice Palamara si è portato alle labbra la bevanda alcolica e ha subito notato un odore forte e insolito. Come hanno dimostrato le analisi successive, al vino da messa è stata aggiunta la candeggina. Secondo i media locali tutti gli occhi sono puntati sulla mafia calabrese e un'indagine è in corso.

Felice Palamara lavora da molti anni nella parrocchia di Pannagoni in Calabria ed è un schietto critico del potente clan mafioso dell'Entrangheta. Il sacerdote, che ha notato uno strano odore, ha interrotto la funzione e ha allertato la polizia. I test hanno dimostrato che il vino da messa veniva trattato con candeggina.

La polizia sta attualmente esaminando le riprese delle telecamere di sicurezza per determinare chi è entrato nella chiesa e chi ha aggiunto il detergente chimico al vino. Ingerire candeggina sarebbe stato pericoloso per il sacerdote che soffre di asma e problemi cardiaci.

fuoco

Recentemente molti sacerdoti nella regione sono diventati vittime di intimidazioni e intimidazioni mafiose. Palamara ha già subito minacce. Ad esempio, il mese scorso l'auto del sacerdote Pannakoni è stata data alle fiamme vicino alla chiesa. Nella vicina località di Cesanity, il corpo del gatto è stato deposto nella cappa di un altro sacerdote che aveva ricevuto anche lui lettere minatorie.

Secondo il quotidiano italiano 'Corriere della Sera', i ripetuti appelli al rispetto della legge dei due preti non sono stati ben accolti dalla mafia. Il sacerdote Palamara ora è protetto 24 ore su 24 dalla polizia.

Secondo gli osservatori, la 'Ndrangheta è diventata la più grande organizzazione criminale italiana perché controlla gran parte del traffico di cocaina verso l'Europa. Le attività dell'organizzazione si estendono oltre la sua sede principale, la regione meridionale della Calabria e i confini dell'Italia.

READ  L'Eco Home è disponibile anche per questo autunno

Il pizzaiolo di Genk e altri tre sospettati di 'Entrangetta potrebbero essere estradati in Italia