QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

La Camera chiede di estendere il “diritto all’oblio” per chi soffre di malattie croniche

Mercoledì la Camera dei rappresentanti ha approvato all’unanimità una risoluzione che estende il “diritto all’oblio” ai pazienti con determinate malattie croniche. Secondo la Camera, se la malattia è sotto controllo, gli assicuratori non dovrebbero più tenerne conto nelle politiche di stock di debito.

Dal 1 febbraio 2020, gli ex malati di cancro hanno il “diritto all’oblio” se vogliono stipulare un’assicurazione sul saldo dovuto. Ciò significa che le compagnie di assicurazione non sono più autorizzate a prendere in considerazione la malattia una volta che il trattamento decennale è stato completato.

Tuttavia, i pazienti con condizioni croniche come il diabete di tipo 1 dovranno ancora pagare un premio aggiuntivo oggi se vogliono stipulare un’assicurazione sul saldo dovuto. House ora vuole cambiarlo. E ha chiesto in una decisione il diritto all’oblio quando si stipula un’assicurazione per il saldo da estendere ai pazienti affetti da alcune malattie croniche, a condizione che la malattia sia sotto controllo.

In concreto, la Camera chiede al Federal Healthcare Knowledge Center (KCE) di sviluppare una proposta per le malattie croniche ammissibili. Oltre al diabete di tipo 1, il Parlamento sta prendendo in considerazione anche la SM, per esempio. Un primo avvio è previsto per questa primavera.

Dal 1 febbraio 2020, gli ex malati di cancro hanno il “diritto all’oblio” se vogliono stipulare un’assicurazione sul saldo dovuto. Ciò significa che le compagnie di assicurazione non sono più autorizzate a prendere in considerazione la malattia una volta che il trattamento decennale è stato completato. Tuttavia, i pazienti con condizioni croniche come il diabete di tipo 1 dovranno ancora pagare un premio aggiuntivo oggi se vogliono stipulare un’assicurazione sul saldo dovuto. House ora vuole cambiarlo. E ha chiesto in una decisione il diritto all’oblio quando si stipula un’assicurazione per il saldo da estendere ai pazienti affetti da alcune malattie croniche, a condizione che la malattia sia sotto controllo. In concreto, la Camera chiede al Federal Healthcare Knowledge Center (KCE) di sviluppare una proposta per le malattie croniche ammissibili. Oltre al diabete di tipo 1, il Parlamento sta prendendo in considerazione anche la SM, per esempio. Un primo avvio è previsto per questa primavera.

READ  La vaccinazione riduce la trasmissione del COVID-19