QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

La Finlandia deve utilizzare due centrali elettriche di emergenza per produrre elettricità | All’estero

La Finlandia ha dovuto far funzionare due centrali elettriche di emergenza questa mattina per evitare carenze di energia. Lo ha riferito l’operatore di rete ad alta tensione Fingrid. La società aveva già avvertito alla fine del mese scorso di interruzioni di corrente questo inverno a causa dell’attuale crisi energetica. Alcuni mesi fa, la Russia ha smesso di fornire elettricità alla vicina Finlandia.

Fingrid iniziò a mettere in servizio due delle sue centrali elettriche di riserva a olio combustibile. Si tratta di strutture a Huutokoski, nel sud-est del paese, e nel sud-ovest di Forssa. In un comunicato stampa ha affermato che le centrali elettriche funzionano per tre ore. Ad esempio, sono stati aggiunti alla rete 200 megawatt di potenza. Ciò garantisce il necessario equilibrio tra produzione e consumo sulla rete elettrica.

In media, le centrali elettriche sono necessarie una o due volte l’anno, ma soprattutto a causa di una perdita inaspettata nella produzione di energia piuttosto che a causa del rischio di scarsità di energia, aggiunge il portavoce. “La produzione di questa mattina è stata insufficiente a coprire i consumi”. Abbiamo raggiunto il limite tecnico delle importazioni di energia dalla Svezia e la produzione di energia dall’energia eolica è molto debole. “

Nuovo reattore nucleare

Vingrid ha circa 600 megawatt di riserva questo inverno, oltre a 12.300 megawatt di capacità nominale.
Il paese spera di poter richiamare il nuovo reattore nucleare Olkiluoto-3 questo inverno. È stato lanciato alla fine di dicembre dello scorso anno ed è attualmente in fase di test. Secondo l’operatore TVO, l’impianto potrebbe funzionare a piena capacità di 1.600 megawatt all’inizio di ottobre”.

READ  La prossima settimana si è svolto un test presso il centro congressi dello zoo di Anversa Anversa

Nomina Nato

Quando la Finlandia ha annunciato la sua candidatura per l’adesione alla NATO a maggio, nel mezzo dell’invasione russa dell’Ucraina, la Russia ha interrotto la sua fornitura di elettricità. Mosca ha notato problemi di pagamento. Con 900 megawatt di potenza, le importazioni di energia russe rappresentavano circa il dieci percento del consumo energetico finlandese. La Svezia può fornire al paese vicino fino a 2.400 megawatt, ma anche gli svedesi soffrono di problemi di scarsità e devono regolarmente far funzionare centrali elettriche di emergenza a olio combustibile.

Guarda anche tu. La Russia non fornisce più petrolio o gas con un tetto massimo di prezzo

Leggi anche. MR fa una sua proposta per chi non ha una tariffa sociale: un “pacchetto base” più economico per tutti. senza discriminazioni”

Quanto è preoccupata la situazione intorno alla centrale nucleare di Zaporizhzhya? “Se non saremo fortunati, non potremo più mangiare verdure a foglia e le mucche dovranno andare nelle stalle”

Il prezzo del gas europeo continua a scendere, a poco meno di 200 euro per megawattora