QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

“La mia partecipazione a The Masked Singer ha fatto male a qualcuno? Non credo”

Quali reazioni hai ricevuto al tuo post?

“Le reazioni che ho visto sono state molto positive. Ancora non riesco a scorrere la mia casella di posta, sms, WhatsApp, Instagram: tutto è pieno. Hai già visto le reazioni critiche in corso? L’ho già sentito dire alcuni politici hanno reagito con gelosia. Ma ho anche imparato che le persone in quelle posizioni rispondono che la contrattazione politica non è necessaria. È un programma di intrattenimento, quindi lascia che sia intrattenimento e non farne la nostra politica”.

“Certo che sapevo in anticipo che ci sarebbero state delle critiche. Che partecipo a un programma come questo come Conner Russo o come un politico, ci saranno sempre delle critiche”.

Lei stesso ha affermato di avere in precedenza dei dubbi sulla partecipazione al programma. Che decisione hai preso?

“Prima di tutto l’agenda-saggezza† Non ero del tutto sicuro di quale fosse l’ordine del giorno. Ma il programma è stato registrato in estate, il che mi ha dato più tempo. La sparatoria è avvenuta anche domenica. Devo anche dire che i produttori di software hanno tenuto conto del mio programma. Ad esempio, prendevo lezioni di canto il venerdì sera, dalle 22:00 a mezzanotte. Ad esempio, se il programma venisse registrato oggi: non potrei farlo, non potrei abbinarlo al mio lavoro di capogruppo”.

Mi sono anche posto alcune domande. posso cantare Devo parteciparvi? Dovrebbe essere coinvolto un politico? Ma alla fine ho capito che ognuno ha qualcosa di diverso dal proprio lavoro. Allora ho pensato: Perché no† Non avrei mai pensato che sarei stato nel programma per così tanto tempo. Quindi la mia idea era: ci entrerò e perderò il fine settimana”.

Credi che questo corrisponda alla serietà del capo del partito?

“Sì. Nel frattempo sto facendo il mio lavoro. L’imposta sul valore aggiunto su gas ed elettricità è stata ridotta al 6 per cento o no? La partecipazione al programma ha fatto male a qualcuno? Non credo”.

Capisci che ci sono persone che trovano questo problema?

“No, perché sono sempre stato me stesso. Sono più un leader di partito. Non capisco. La gente dice sempre che i politici stanno tra la gente. Lo farò. Questo spettacolo tocca molte persone: è ha 2 milioni di telespettatori. Significa un sacco di gente comune”. Si sono divertiti. Quindi immagino sia una specie di risposta banale. Sono anche solo un ragazzo sui vent’anni a cui piace fare qualcosa di diverso”.

Ma lo fai per un pubblico di 2 milioni di spettatori che sono anche potenziali elettori, ovviamente.

Ma il cantante mascherato non parla di politica. Non è stata fatta alcuna dichiarazione politica. Mi è stato chiesto questo programma. Non è che ho cercato di fare pressione su me stesso qui”.

In Europa infuria la guerra, la gente fa fatica a pagare le bollette dell’energia… Non è strano per la gente vedere in questo clima che il capo di un partito politico partecipa a un programma di intrattenimento del genere?

Ma la gente sa davvero che questo programma è stato registrato nove mesi fa. Se la pensi in questo modo, non puoi mai fare nulla. E te l’ho già detto: se il programma venisse registrato oggi, non sarei in grado di farlo, per via dell’agenda e forse per il contesto”.

READ  L'olandese Salar vince la seconda stagione della serie Big Brother e il belga si piazza al terzo posto