QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

La polizia belga ha utilizzato Clearview AI più spesso del previsto – IT Pro – News

Il capo della polizia belga sapeva fin dall’inizio che due clienti avevano provato Clearview AI, ma lo tenne lontano dal ministro. Ciò è dimostrato da un nuovo rapporto, in cui si afferma anche che la polizia belga ha utilizzato il programma 78 volte, non due.

Nessuna di quelle 78 volte in cui è stata perquisita ha prodotto risultati positivi, secondo Rapporto dell’Autorità di vigilanza sulle informazioni di polizia† Questo rapporto è ora alla Camera belga. Il regolatore ha scritto: “L’app Clearview è stata testata per la prima volta dagli utenti sulle foto personali e di conoscenti/colleghi per testare l’efficacia della tecnologia di riconoscimento facciale”. L’obiettivo finale era rintracciare gli autori di casi di pedopornografia.

Il top era ben consapevole dell’esperienza Clearview. “Ciò significa che la gerarchia della Polizia giudiziaria federale segue la task force di Europol, e quindi per gli archivi quella
I membri della polizia giudiziaria federale erano a conoscenza e autorizzavano l’uso della tecnologia di riconoscimento facciale di Clearview. Quest’ultimo è anche evidenziato dalla constatazione che l’utilizzo a pagamento dell’app Clearview da parte della Polizia giudiziaria federale è stato successivamente indagato ma alla fine non attuato.

Secondo il rapporto, il fatto che il commissario generale abbia inizialmente negato l’uso di Clearview è “notevole”. Secondo l’organismo di vigilanza, “va da sé che questa constatazione non è coerente con il dovere di cooperazione imposto dalla legge alle agenzie di polizia sotto sorveglianza”. Secondo il regolatore, è dannoso fidarsi dei servizi di polizia. “Nel contesto della discrepanza, il Commissario generale ha dichiarato di non vedere alcun occultamento intenzionale da parte della DGJ, ma piuttosto di vedere una serie di circostanze che significavano che lo scambio di informazioni non ha avuto luogo come richiesto”.

READ  Il rivenditore di auto King Van Mossel entra in un'azienda di famiglia nel fiammingo occidentale

L’organismo di controllo trova particolarmente grave che nessuno nella polizia pensi alle conseguenze. “La Polizia giudiziaria federale non sembra rendersi conto che questo non solo significa che le immagini della polizia sono state inviate a una società commerciale, quindi fuori dall’Unione Europea, né che i dati biometrici, in questo caso i tratti del viso, sono stati successivamente conservati di Clearview.” Il regolatore afferma che l’utilizzo dell’app è illegale, così come per i servizi di polizia.

Il ministro dell’Interno Annelies Verlinden ha ammesso l’anno scorso che le precedenti smentite erano errate e che due investigatori Prova Clearview† All’epoca, il segretario riteneva che il software fosse stato utilizzato solo in occasione di un evento all’Aia in consultazione con l’FBI, ma secondo l’organo di controllo, l’uso è continuato. Clearview estrae immagini di volti e altri dati personali dai social media per riconoscere i volti delle persone.


Visione chiara dell’IA. Fonte: Notizie CBS