QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

L’Albania vuole accogliere i richiedenti asilo italiani, i paesi dell’Ue osservano attentamente

L’Albania vuole accogliere i richiedenti asilo italiani, i paesi dell’Ue osservano attentamente

  • Saskia Deckers

    Corrispondente europeo

  • Saskia Deckers

    Corrispondente europeo

“Abbiamo la capacità di accogliere tutti i migranti soccorsi sulla costa di Lampedusa.” Il primo centro di registrazione per richiedenti asilo, finanziato dagli italiani, aprirà presto nella città portuale di Shenzhen, nel nord dell’Albania. Sander Marashi, direttore del porto commerciale e peschereccio, si mostra ottimista: “Stiamo lavorando con gli italiani affinché l’intera operazione sia facile e di successo”.

All’inizio di questo mese, il primo ministro albanese Edi Rama ha firmato un accordo sulla migrazione con il primo ministro italiano Giorgia Meloni. Da aprile l’Albania intende accogliere ogni mese 3.000 migranti soccorsi in mare. Le donne incinte, i bambini e le persone vulnerabili non sono coperti da questo regime. Il gruppo diretto in Albania sarà composto principalmente da uomini dell’Africa occidentale.

Il terreno edificabile nel sito del porto di Xingjin è attualmente ancora una vasta area sabbiosa, ma presto passerà sotto la giurisdizione italiana secondo l’accordo sulla migrazione. Al porto sarà costruito un centro di registrazione per migliaia di richiedenti asilo. Vengono poi portati in un grande accampamento in una base militare abbandonata a Gijadar, a venti chilometri dal porto.

Ai migranti non è consentito lasciare il campo. La sicurezza è nelle mani degli italiani, mentre la polizia albanese si occupa della sicurezza all’esterno del campo. L’idea è che 3.000 richiedenti asilo aspetteranno qui al massimo un mese prima che la loro richiesta di asilo venga presa in considerazione. L’Albania, ad esempio, vuole accogliere 36mila migranti all’anno, per un periodo di cinque anni, prorogabile per altri cinque anni.

READ  Impossibile Italia col Galles agli Europei di Finale, Svizzera in sala d'attesa

Se l’accordo tra Italia e Albania avrà successo, sarà un punto di svolta. Nessuno stato membro europeo ha ancora preso accordi per esternalizzare le procedure di asilo a un altro paese extra-UE.

Interesse per altri paesi dell’UE

La risposta della commissaria europea agli Affari interni, Ylva Johansson, è stata straordinariamente rapida. “Un accordo per esternalizzare il trattamento delle domande di asilo non viola il diritto comunitario perché rientra nel diritto comunitario” Disse Lei

Gli accordi italo-albanesi sembrano essere in linea con i recenti piani dell’UE di rafforzare la politica migratoria comune con una “dimensione esterna”. Ciò significa: collaborare con paesi al di fuori dell’UE per prevenire l’afflusso di richiedenti asilo, contrastare la tratta di esseri umani e accelerare la deportazione dei richiedenti asilo respinti.

Alcuni leader europei seguono da vicino gli accordi con l’Albania. Il cancelliere Olaf Scholes ha detto: “La Germania è qui Con cura starò a guardare.”

Giovani albanesi

Molto rimane poco chiaro. Belind Kelici, membro dell’opposizione di centrodestra albanese PD, accusa il governo di mancanza di trasparenza. E rileva: “Nell’ultimo decennio, un terzo della popolazione – soprattutto giovani – hanno lasciato questo Paese. Cercano per lo più asilo nei paesi europei. Questo governo sembra sostituire i cittadini albanesi con immigrati africani illegali”.

Gli albanesi reagiscono all’arrivo dei centri di accoglienza con sentimenti contrastanti. “Se non puoi salvarci, perché qui?”

Gli albanesi reagiscono al potenziale arrivo di barconi migranti con sentimenti contrastanti

Il commentatore politico e giornalista investigativo Lufti Dervishi teme che la popolazione respinta rimarrà in Albania. “Un test importante sarà la velocità con cui verranno esaminate le richieste di migliaia di migranti. Secondo l’accordo, nessun migrante sarà lasciato indietro in Albania. Poi la domanda: che senso ha mandarli avanti e indietro? ?”

Darvishi si chiede se le persone verranno rinchiuse o permetteranno di vagare. Perché se c’è un ‘mercato’, i trafficanti di esseri umani vedono un’opportunità.” Anche Belind Gelici, del partito d’opposizione, teme questo: “Forse vogliono andare dall’Albania alla Germania, alla Francia o ad altri paesi europei. Allora l’Albania diventerà un hub per il traffico di esseri umani”.

Effetti distruttivi

Amnesty International ritiene che l’accordo sia illegale e debba essere ritirato. UN Dichiarazione L’organizzazione per i diritti umani scrive: “Questo accordo verrà utilizzato per violare le leggi nazionali, internazionali e dell’UE. Ciò potrebbe avere conseguenze devastanti per i richiedenti asilo”.

Il primo ministro albanese Rama afferma che non riceverà alcun compenso per la cooperazione in materia di migrazione. In cambio, potrebbe aspettarsi un accesso più rapido all’adesione all’Unione Europea.

Il primo ministro Rama e i membri del suo partito hanno rifiutato le richieste di interviste di Newsur. Il primo ministro Rama rispose Questa settimana al Consiglio Atlantico sulla revisione. “Se l’Italia avesse un accordo con un altro paese dell’UE, nessuno ne parlerebbe.”