QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

L’allenatore dell’Inghilterra lancia un appello straordinario: “È ora di unire il paese” | Campionato europeo di calcio 2020

Questi non furono gli anni più turbolenti per l’Inghilterra. Basti pensare alla Brexit, al controverso approccio alla pandemia di coronavirus, agli alti e bassi della famiglia reale britannica e agli sconvolgimenti causati dal razzismo.

Quest’ultimo si è addirittura trasferito al calcio inglese. Inginocchiarsi o non inginocchiarsi è stato il problema più grande dei “Tre Leoni” in vista dei Campionati Europei. Tuttavia, a causa dei successi sportivi, l’argomento è passato in secondo piano.

Così Gareth Southgate si è rivolto all’intera nazione dopo la vittoria sull’Ucraina. “Abbiamo avuto molte divisioni nel nostro paese per un po’ di tempo. So che serate come queste uniscono tutti, comunità e famiglie”.

“È ora di unire il Paese. Se la squadra può essere un catalizzatore per questo, è fantastico. A volte dobbiamo ricordare quanto siamo forti un Paese e un’isola. Abbiamo grandi qualità”.

“Ci sono stati momenti all’inizio della diffusione della pandemia di Corona che erano così potenti e così le persone hanno unito le forze che dobbiamo sempre sforzarci di raggiungere questo obiettivo”.

Proprio come in Russia, Southgate ha raggiunto le semifinali con l’Inghilterra. La grande differenza: le semifinali e la finale si giocheranno a Wembley. Quindi la squadra sarà supportata da 60.000 fan frenetici. “Non me ne rendo ancora conto,” disse Southgate gonfio. “Ho visto le foto della casa. È stato fantastico vedere tutti festeggiare con una festa in mano il sabato sera”.

“Quest’anno è stato lungo per tutti – ha proseguito il tecnico -. Tutti dovrebbero divertirsi”. “È fantastico per il paese poter finire le semifinali a Wembley. Spero che sarà un’altra grande settimana. Vogliamo fare altri due passi in questo Campionato Europeo”.

READ  Il Borussia Dortmund incassa 85 milioni e permette a Sancho di andare al Manu | premier League