QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

L'Anderlecht aumenta la pressione sull'Union battendo 10 giocatori dell'Anversa

L'Anderlecht aumenta la pressione sull'Union battendo 10 giocatori dell'Anversa

Anderlecht

Anversa

  1. 19' – Giallo – Vincent Janssen
  2. 38' – Giallo – Jakub Ondrejka
  3. 43' – Rosso – Owen Fendall
  4. 45' – Continua. Vincent Janssen di Richie De Laet
  1. 21:52 – Continua. Jakub Ondrejka di Michel Ange Palekwisha
  2. 21:52 – Continua. Chidera Ejok, diretto da Soumela Coulibaly
  3. 52' – Gol – Kilian Sardella (1 – 0)
  4. 73' Giallo – Pericolo Thorgan
  5. 74' – Continua. Mats Ritz di Thomas Delaney
  6. 74' – Continua. Mario Struykens di Francis Amuzzo
  7. 78' – Giallo – Thomas Delaney
  8. 81' – continua. Casper Dolberg di Luis Vasquez
  9. 81' – continua. Jürgen Ekelenkamp Scritto da Gerano Kirk
  10. 81' – continua. George Ilyinichina di Victor Udoh
  11. 90+3' – Continua. Thorgan Hazard di Majeed Ashimeru
  12. 90+4' – Giallo – Toby Alderweireld

Jupiler Pro League – Turno 1 – 30/03/24 – 20:46

tempo icona giocatore tempo a casa com.homeIcon com.homePlayer un risultato lontanoGiocatore viaIcon awayTime

52'

Kilian Sardella

52'

Kilian Sardella

1 – 0

L'Anderlecht ha iniziato le qualificazioni alla Champions League con una vittoria sull'Anversa. Prima della fine del primo tempo, l'Anversa era sotto di dieci gol, ed è stato Kylian Sardella a vincere la partita alla fine del primo tempo: 1-0. L'Anderlecht è quindi allo stesso livello della capolista Union, che lunedì giocherà a Genk.

Anderlecht-Anversa in breve:

  • Momento chiave: Due fasi cruciali poco prima dell'intervallo e poco dopo mettono la partita in piega. Alla fine del primo tempo, l'Anversa si è ritrovata improvvisamente in dieci dopo aver ricevuto un cartellino rosso contro Wendal, e all'inizio del secondo tempo Sardella ha portato in vantaggio l'Anderlecht con un po' di fortuna.
  • Uomo partita: Thorgan Hazard ha acceso i motori dell'Anderlecht, soprattutto nel secondo tempo, giocando un ruolo un po' teatrale ma anche cruciale nell'eliminazione di Wendal. Con un po' di fortuna avrebbe potuto segnare il suo gol. Ma Botez e Alderweireld hanno effettuato una parata sulla linea di porta per fermarlo.
  • distinto: L'Anderlecht è riuscito a vincere la prima partita di qualificazione per la prima volta in sette anni. Inoltre, allunga un po’ la striscia di imbattibilità contro l’Anversa. Il Great Old non è riuscito a vincere 8 partite consecutive contro i Purple & White.

La dominatrice di Anversa si dà la zappa sui piedi

La qualificazione ai campioni è stata annunciata al Lotto Park con uno spettacolo di luci e fuochi d'artificio, ma nello stadio non c'erano fuochi d'artificio. In un primo tempo particolarmente negativo, Anderlecht e Anversa non sono riusciti a creare grandi pericoli in porta.

L'Anversa ha chiaramente avuto il possesso palla maggiore, anche se la prima occasione è andata ai Biancoviola. Dolberg arriva troppo tardi per rispondere al cross basso di Sardella. D'altra parte, la stessa cosa accadde a Ilinichna su richiesta di Joseph. Ritts e Janssen sono riusciti a tirare in porta, ma non sono riusciti a trovare i tiri dalla distanza.

Poco prima dell'intervallo, l'Anversa ha tirato al piede. O meglio: Fendal ha deluso la sua squadra. In un alterco con Hazard, l'olandese fece un leggero movimento con la testa e Hazard cadde teatralmente con un certo ritardo.

Dopo l'intervento del Video Assistant Referee, l'arbitro Fergott Fendal è stato decisamente espulso dal campo.

Questo contiene contenuti inseriti da un social network di cui desideri scrivere o leggere cookie (🕏). Non hai dato il permesso per questo.

Gol fortunato di Sardella

La superiorità numerica dell'Anderlecht ha dato nuovo slancio. Meno di dieci minuti dopo l'inizio del secondo tempo, la pressione della squadra di casa porta alla realizzazione del primo gol.

Con un po' di fortuna, dopo un breve calcio d'angolo, Sardella, senza rendersene conto, riesce a deviare in porta un tiro dalla distanza di Struijkens.

Nuovo colpo per l'Anversa, che sfiora subito il pareggio. Su passaggio di Van den Bosch, il sostituto Palicuesha tira direttamente a Schmeichel da distanza ravvicinata.

Non si è trattato altro che di uno scoppio di violenza ad Anversa. L'Anderlecht rinato si scatena all'improvviso e sembra deciso a segnare il 2-0.

Allo scoccare dell'ora i Biancoviola creano ben quattro occasioni consecutive in pochi secondi. Botez ha parato i tiri di Dreyer, Augustinson e Hazard, e Ben Alderweireld ha respinto la palla sulla linea di porta.

La forma dell'Anderlecht ha gradualmente rallentato un po' e quindi è rimasta interessante per un sottile margine, anche se l'Anversa non è più riuscita a scuotere davvero la squadra di casa. Nemmeno dopo che l'Anderlecht si è visto annullare un calcio di rigore per fuorigioco su consiglio del VAR nella fase finale.

READ  STVV scivola in vetta dopo una meritata vittoria sul KV Mechelen | Jupiler Professional League 2023/2024

Nei supplementari, Dreyer ha mancato la svolta, a tu per tu con Botez, l'occasione per il 2-0, ma questo non ha più fatto una grande differenza. L'Anderlecht non ha concesso tre punti e ha iniziato alla grande nelle qualificazioni alla Champions League.

Van Bommel: “Abbiamo giocato a livello Champions League”

  • Mark van Bommel (allenatore dell'Anversa): “Pensavo che nel primo tempo avremmo giocato a livello di Champions League, ma non siamo riusciti a segnare. Avevamo il controllo completo, ma l'ultimo passaggio non era giusto. Avevamo il controllo completo, l'Anderlecht non lo sapeva momento ed è per questo che siamo finiti nei guai per questo.” “Il cartellino rosso, ma lo abbiamo causato noi stessi.”

    “L'arbitro dovrebbe dare un cartellino giallo a Hazard per questa violazione. Ma poi c'è scalpore e Owen (Vendall, ndr) dà la possibilità al VAR di intervenire e emettere un cartellino rosso. Ha cambiato la partita. È un peccato”. “Iniziare i playoff in questo modo, quando ho giocato molto bene nel primo tempo”.

  • Brian Reimer (allenatore dell'Anderlecht): “Non sono preoccupato per il risultato in questo momento. Ci sono ancora 9 partite difficili da affrontare, quindi adesso non significa nulla. Ora possiamo goderci questa vittoria per un po' e poi dobbiamo concentrarci sulla prossima partita “Ci sono. “Adesso ci sono ancora sei squadre fortissime, e sarà sempre una questione di dettagli vincere quei duelli. Per ottenere questi dettagli a tuo vantaggio, devi lavorare sodo. Più lavori duro, più diventi fortunato, questo è il nostro motto.”

    “L'Anversa aveva più possesso palla nel primo tempo, ma non era pericoloso. A volte va così nel calcio. Ad Anversa abbiamo giocato benissimo nel primo tempo e loro sono stati molto forti nel secondo. In queste partite sarà sempre così. Sii come quello.” “Avanti e indietro. Si tratta di sopravvivere nelle fasi in cui l'avversario ha l'iniziativa e poi sfruttare tu stesso le tue opportunità.”

    “Quel cartellino rosso? È bello avere il VAR. Dobbiamo fidarci dell'arbitro e del sistema. Ci sono quattro o cinque esperti che guardano quelle immagini e prendono la decisione giusta. La prima partita dopo la sosta per le Nazionali è sempre insidiosa”. “È molto bello ottenere i tre punti qui in una giornata difficile.”

Fase dopo fase

FINE

Un inizio da sogno per l'Anderlecht nelle qualificazioni alla Champions League. Grazie al gol di Sardella, i biancoviola hanno approfittato appieno della sfida di Anversa. L'Anderlecht sarà al momento accanto alla capolista Union, che lunedì dovrà ancora far visita al Racing Genk. La svolta decisiva è stata l'esclusione di Wendal poco prima dell'intervallo. L'Anversa è a 9 punti dall'Anderlecht.

READ  Il tanto discusso sostituto di Kevin De Bruyne era giustificato? Questo dicono i numeri e gli analisti | Champions League

Giallo per Alderweireld

Il caricamento delle carte è ancora in leggero aumento ad Anversa. Alderweireld arriva anche tramite cartone giallo.

Un Hazard stanco delle battaglie continua a essere messo da parte in casa dell'Anderlecht. Prenditi del tempo per fare un selfie con un giovane fan. Ashimeru potrebbe apparire al suo ritorno.

Dreyer cade 2-0

Dreyer può correre da solo verso la porta, ma non può passare la palla oltre Botez. Successivamente Vazquez non è più riuscito a ricavare nulla dall'attacco.

5 minuti aggiuntivi

L'Anderlecht è ancora a cinque minuti da un inizio da sogno nelle qualificazioni alla Champions League. Riuscirà l'Anversa a segnare il pareggio nel finale?

5- Tempi supplementari

Verranno aggiunti altri 5 minuti.

Van den Bosch previene il peggio

Hazard, liberato da Dreyer, aggira Botez e può anche inserirsi da posizione angolata, ma Van den Bosch salva l'Anversa e devia la palla in corner. Questo non regala nulla alla squadra di casa.

Fuorigioco!

Nessun calcio di rigore è stato assegnato, ma il Video Assistant Referee ha stabilito che c'era fuorigioco. Ciò evita la discussione sulla potenziale violazione di Botez.

pena!

La palla colpisce l'area di rigore per l'Anderlecht! Botez prova a intercettare un cross basso di Dreyer davanti ad Amuzu, e il giocatore dell'Anderlecht cade a terra. L'arbitro Vergot punta subito il dischetto. Cosa dice il VAR?

Vazquez dà ulteriore slancio?

Vasquez può completare la fase finale contro l'Anderlecht, dando il cambio al fratello, l'attaccante Dolberg. C'è anche un cambio di personale ad Anversa. Kirk e Udoh prendono il posto di Ekelenkamp e Ilinykhina.

Anche Ekkelenkamp assume un colore giallo

I cartellini gialli vengono ora distribuiti rapidamente. Ora anche l'Ekkelenkamp deve incassarne uno per un fallo su Vertonghen.

Giallo per Delaney

È appena entrato in campo quando Delaney ha già ricevuto un cartellino giallo. Il danese ferma un promettente contropiede dell'Anversa con un fallo su Ilyinichina.