QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

L’Europa prepara le proposte crypto DORA e MiCA – BTC Direct

Il Consiglio dell’Unione Europea mercoledì ha adottato due proposte per le risorse digitali, con l’obiettivo di creare quadri normativi per le criptovalute. L’obiettivo, ovviamente, è proteggere il consumatore e ridurre le minacce informatiche.

Sono state stabilite altre linee guida per la lotta al riciclaggio di denaro e al finanziamento del terrorismo.

Innovazione e tutela del mercato

Entrambi i mercati MiCA e DORA fanno parte del pacchetto di finanziamento digitale del Consiglio. Questo pacchetto include anche la strategia generale del consiglio per quanto riguarda la regolamentazione delle criptovalute e una proposta sulla blockchain.

L’obiettivo è creare regole di traffico uniformi per le criptovalute nell’Unione Europea per promuovere l’innovazione proteggendo l’investitore in tutti gli Stati membri, piuttosto che consentire un approccio frammentario in cui gli standard differiscono da paese a paese.

In attesa di approvazione

Testo del suggerimento:

La finanza digitale gioca un ruolo sempre più importante nel panorama economico europeo. È necessario fornire alle imprese innovative un ambiente favorevole, riducendo al contempo i rischi per investitori e consumatori. Penso che l’accordo di oggi raggiunga un buon equilibrio tra i due. Questi file sono tra le priorità della presidenza. Ora speriamo di raggiungere presto un accordo con il Parlamento europeo su entrambe le proposte.

Andrej Šircelj, ministro delle finanze della Slovenia sulla proposta:

Pertanto, è necessario un quadro specifico e coerente a livello di federazione per fornire regole specifiche per le risorse crittografiche e le relative attività e servizi e per chiarire il quadro giuridico applicabile. Tale quadro armonizzato copre anche i servizi relativi alle criptovalute qualora tali servizi non siano già coperti dalla normativa dell’UIT sui servizi finanziari.

READ  Già almeno dieci consigli: "La fidanzata dell'assassinato Gabi Pettito...

MiCA per la trasparenza

MiCA crea un quadro per l’emissione e i servizi di criptovalute trasferibili, in particolare invitando le aziende a essere trasparenti nelle loro operazioni. La linea di fondo è che il marketing dovrebbe essere onesto e chiaramente identificabile come pubblicità. Prendi in considerazione la pubblicità di ICO o memecoin.

Ci sono eccezioni, tutte le valute digitali o i token della banca centrale o di altre agenzie governative sono esenti. Ma anche token che fungono da punti fedeltà, NFT o token che rappresentano beni o servizi fisici. La proposta è inoltre chiara che il regolamento si applicherà alle persone fisiche o giuridiche e non alla tecnologia stessa.

Dora contro lo spionaggio di terzi

DORA istituisce un’autorità di gestione del rischio per le tecnologie dell’informazione e della comunicazione. Oltre a richiedere il test di questi sistemi per evitare i rischi informatici, crea un quadro unificato per la segnalazione di eventuali incidenti.

Ciò consentirà alle autorità di regolamentazione europee di indagare meglio sull’impatto delle società che utilizzano terze parti per la tecnologia dell’informazione o della comunicazione. Questo sembra mirare a terze parti sospettate di spionaggio per conto di altri governi.

Il Consiglio avvierà i negoziati con il Parlamento sulle proposte e una volta raggiunto un accordo interinale, le due istituzioni adotteranno formalmente il regolamento.