QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

L’iconico ristoratore Chez Léon è morto inaspettatamente

Lo staff del famoso ristorante di Bruxelles Lei Leon Saluta il proprietario Rudy Vanlanker (63). Apparteneva alla quinta generazione a dirigere l’azienda di famiglia

“È con grande tristezza e cuore pesante che annunciamo la scomparsa del nostro caro Presidente, il signor Rudy”. Questo è arrivato sulla pagina Facebook del famoso ristorante di cozze. Il caso rimane chiuso in questo giorno di lutto.

Nel 1888 il bisnonno di Vanlancker, Leon Vanlancker, gettò le basi per quello che sarebbe poi diventato un gruppo di ristorazione di successo con A la ville d’Anvers. Quello che era iniziato come un modesto ristorante con solo cinque posti a sedere, è cresciuto dopo 130 anni in un’azienda internazionale con filiali in Belgio, Francia, Inghilterra e Taiwan.

Cozze con patatine fritte

Durante l’Esposizione Universale del 1958, il ristorante si rivelò l’ambasciatore indiscusso di cozze e patatine. Una reputazione a cui si aggrappano ancora oggi.

Quando Rudi Vanlanker ha rilevato l’attività da suo padre nel 1989, l’azienda è cresciuta rapidamente oltre i confini nazionali. I nostri vicini meridionali conoscono Lyon de BrusselsVanlancker ha aperto circa 85 filiali in Francia in 25 anni. Vanlanker spiegò all’epoca che, sebbene in seguito avesse privato quegli stabilimenti francesi di ogni riferimento alla nostra capitale: “De Bruxelles, che non vende più”.Giornale

grande perdita

Nel 2018, Vanlanker ha acquisito Aux Armes de Bruxelles, direttamente di fronte a Chez Léon in Beenhouwersstraat. La sua morte significa una grande perdita per l’industria dell’ospitalità a Bruxelles. Ha dedicato tutta la sua vita al suo ristorante e lascerà un enorme vuoto nel cuore della sua famiglia, del suo team e dei suoi clienti. Eri l’anima di Shi Yun, riposa in pace Mister Rody”, continua il post su Facebook.

READ  Il miliardario Bill Miller è ancora rialzista su Bitcoin nonostante il crash di Crypto Insider

Ma la successione è assicurata. La famiglia ha dichiarato sul proprio sito web che il figlio di Kevin Vanlanker succederà a suo padre.