QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

L’imprenditore Fernand Huts ha annunciato il suo successo nella lotta ai rifiuti di plastica: “Siamo riusciti a riciclare il 100 per cento della plastica” | Notizie Instagram VTM

Diversi anni fa Fernand Hets, capo imprenditore ad Anversa, ha annunciato che investirà nella ricerca e nella creazione di fabbriche speciali in grado di convertire la plastica in materie prime originali. Fino al completamento del riciclaggio. In un’intervista con VTM Nieuws, oggi ha affermato che l’installazione pilota della sua filiale, l’Anversa Waste Processor Indaver, ha già implementato con successo il riciclaggio completo grazie alla ricerca.

“Abbiamo svolto 10 anni di ricerca con le università e siamo riusciti a trasformare la plastica in petrolio e nafta. In altre parole, si tratta di riciclaggio al 100 percento”, spiega il top man Katoen Natie su VTM Nieuws.


citazioni

Quindi il cerchio è completo al 100%. E poi possiamo iniziare a costruire fabbriche in tutta Europa, in tutto il mondo

Capanne Fernand

“Il processo sta funzionando”

“L’impianto pilota che abbiamo costruito con le università è operativo e il processo è in corso”, afferma Huts. “Ora stiamo costruendo l’impianto. Quando questo impianto sarà finito – entro il 2024 – dovremo perfezionarlo ulteriormente, ma siamo convinti che questo impianto sarà in grado di convertire i rifiuti di plastica in olio (olio di stirene) e nafta. Quindi il circuito è completo al 100 percento”. Quindi possiamo iniziare a costruire fabbriche In tutta Europa, in tutto il mondo. “

Per il progetto è già stato stanziato un miliardo di euro, secondo Huts il costo per la realizzazione di un impianto è di 100 milioni di euro. “Negli ultimi 10 anni abbiamo investito diversi milioni nella ricerca”, afferma.


La grande difficoltà

Secondo Huts, la più grande difficoltà, “l’arte” del processo, è quella di inserire altri prodotti chimici nella plastica, in modo che non rimanga altro che plastica pura da trasformare in olio e nafta. Utilizza un esempio di una ciotola di yogurt in diversi colori in cui devi eliminare i coloranti per continuare a lavorare solo con la plastica.

Questo è il problema principale della capacità di riciclare la plastica, afferma l’imprenditore; Eventuali altri prodotti chimici in esso contenuti. Anche per questo molta plastica finisce ancora in discarica o va agli inceneritori.

“Un incredibile passo avanti”

Huts conclude: “Se l’impianto che stiamo costruendo ora riuscirà a farlo, sarà un passo avanti inimmaginabile per l’ambiente”.

“Quindi le grandi quantità di plastica che ora vengono bruciate, galleggianti negli oceani o scaricate da qualche parte sulla terraferma… possono quindi essere rimesse nel circuito. Oggi il petrolio greggio viene convertito in plastica. La differenza è che stiamo facendo nuova plastica dai rifiuti di plastica., completamente riciclata e non dal petrolio che pompiamo dalla terra.

Guarda anche: L’imprenditore Fernand Huts di Anversa discute l’introduzione di un test energetico

READ  Interruzione dopo che tre giovani sono entrati in un grande magazzino che sono stati recentemente derubati con un'"arma da fuoco" (Haley)