QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

L'Italia si prepara ad un altro fine settimana di pioggia: 'Il pericolo non è ancora passato'

L'Italia si prepara ad un altro fine settimana di pioggia: 'Il pericolo non è ancora passato'

Internazionale19 maggio 23 alle 10:27Autore del libro: Zorico Simonide

L’Italia si prepara ad un altro fine settimana di forti piogge. Da diversi giorni il nord-est dell'Emilia-Romagna è interessato da forti piogge, e nei prossimi giorni pioverà forte anche nel nord-ovest dell'Italia, intorno a Torino. “Il pericolo non è ancora del tutto passato, decine di fiumi sono ancora pieni d'acqua”, dice la giornalista Pauline Walkenet.

“Il pericolo non è ancora passato”

Almeno tredici persone sono già state uccise dal nubifragio che ha colpito l'Emilia-Romagna, vicino a Bologna. Numero sconosciuto ancora mancante. Secondo le autorità regionali, più di 10.000 persone sono state evacuate.

Leggi anche | La grave siccità in Europa ha gravi conseguenze economiche

«I danni devono ancora essere valutati. Il governatore dell'Emila-Romagna ha detto ieri che sarebbero miliardi, dice Valquenet. “Molte case e aziende sono ancora inondate e decine di migliaia di ettari di terreni agricoli sono allagati o inondati.”

Zona del disastro

Entro la fine della prossima settimana le piogge si sposteranno verso il nord-ovest dell'Italia, con maggiore probabilità nelle zone colpite del nord-est. “Nel resto d'Italia pioverà per tutto il fine settimana, ma non così tanto come nella regione colpita dell'Emilia-Romagna”.

“Ci sono ancora tubazioni rotte, smottamenti di fango e molte strade sono state danneggiate”

Pauline Walkenet, corrispondente dall'Italia

Tuttavia il pericolo in quella zona è lungi dall’essere superato, afferma Walkenet. «Ieri notte si sono verificate nuovamente delle inondazioni. Un'enorme area disastrosa ricoperta di fango, condutture scoppiate e frane di fango e molte strade sono state danneggiate. Tutte le scuole sono ancora chiuse oggi, quindi non è ancora finita.'

Preparato

La regione era preparata per le inondazioni, ma non ha previsto l'arrivo della pioggia, dice Walkenet. 'Quasi un migliaio di persone sono state evacuate in anticipo dopo l'allarme di forti piogge. Non mi aspettavo così tanta pioggia e così tanti danni.'

Almeno tredici persone sono già state uccise dal nubifragio che ha colpito l'Emilia-Romagna, vicino a Bologna. (ANP/DPA/Oliver Weiken)

È la seconda volta questo mese che l'Emilia-Romagna si trova ad affrontare maltempo. All'inizio di maggio, due persone sono morte a causa di temporali nella stessa zona. I meteorologi affermano che mesi di pioggia hanno ridotto la capacità del suolo di assorbire l'acqua.

Rimani dentro

La pioggia nel prossimo fine settimana dovrebbe essere leggermente inferiore rispetto all'inizio di questa settimana, ma Valquenet afferma che il Nord Italia sta tenendo conto di tutto. Diversi sindaci della regione hanno invitato i residenti dei loro comuni a restare in casa, a non prendere l’auto e a non andare da nessuna parte se non in caso di assoluta necessità. C'è anche il timore che qualcosa vada storto lì.'

Leggi anche | “La sicurezza può dare un enorme contributo nella lotta contro la crisi climatica”

READ  I partiti di opposizione non sono impressionati dai posti di lavoro a bilancio: "Italia, Spagna e persino Grecia hanno bilanci migliori"