QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

L’Olympiacos completa la storia greca vincendo la Conference League dopo i tempi supplementari

L’Olympiacos completa la storia greca vincendo la Conference League dopo i tempi supplementari

Olympiacos Pireo

Fiorentina

  1. 28′ – Giallo – Daniel Podence
  2. 42′ Giallo – Lucas Martinez Quarta
  1. 59′ – Continua. Andrea Belotti da Mbala verso il basso
  2. 73′ – Continua. Kostas Fortunis a Stefan Jovetic
  3. 74′ – Continua. Arthur Alfred Duncan
  4. 77′ – Continua. Chiquinho di André Horta
  5. 79′ – Giallo – Christian Kouame
  6. 82′ – Continua. Giacomo Bonaventura di Antonin Barac
  7. 82′ – Continua. Christian Kwame di Jonathan Ikone

Europa League – Turno 1 – 29/05/24 – 21:01

tempo icona giocatore tempo a casa com com un risultato lontanoGiocatore viaIcon awayTime

116′

Ayoub Al-Kaabi

116′

Ayoub Al-Kaabi

1 – 0

Degli 80 trofei nella storia del club, questo è il più impressionante. L’Olympiacos ha vinto il suo primo grande trofeo europeo con la Conference League. Nella finale contro la Fiorentina, i greci hanno vinto con il minimo margine dopo i tempi supplementari. Ayoub Al Kaabi si è incoronato campione segnando il gol della vittoria nella finale assoluta.

Olympiacos-Fiorentina in breve:

  1. Momento chiave

    Mentre si avvicina la conclusione dei rigori, l’Olympiacos va ancora a segno nel secondo tempo supplementare. El Kaabi batte Ranieri su cross di Hazy e batte anche Terracciano. Quindi non c’è tempo perché la Fiorentina possa rispondere.

  2. Uomo partita

    Ayoub El Kaabi non ha certo giocato la sua miglior partita, ma il marocchino ha fatto la differenza per l’Olympiacos con un gol meraviglioso. L’undicesimo gol in nove partite per il capocannoniere della Conference League. Nessuno gli ha fatto una cosa simile nella fase a eliminazione diretta delle competizioni europee.

  3. distinto

    L’Olympiacos scrive la storia vincendo la sua prima finale europea, e nessuna squadra greca ha mai vinto la Coppa dei Campioni. Per la Fiorentina la finale europea sembra maledetta. La squadra raggiunse sei volte la finale europea, vincendo la Coppa delle Coppe solo nel 1961.

READ  Discussione sul calcio. L'Inter Flamengo perde 245 milioni di euro in finale di Copa Libertadores calcio

L’inizio promettente non durerà

L’Italia s’è desta, l’Italia si è risvegliata. Raramente i primi versi dell’inno nazionale italiano Fratelli d’Italia sono sembrati così appropriati. Dopo che l’Atalanta ha vinto l’Europa League la settimana scorsa, anche la Conference League potrebbe diventare preda del calcio italiano.

Dopo aver perso la finale l’anno scorso contro il West Ham, la Fiorentina ha più esperienza dell’Olympiacos Pireo, che ha raggiunto una finale europea per la prima volta. Allo stadio Agia Sophia per i rivali storici dell’AEK Athens, i campioni greci del record hanno avuto un vantaggio in casa con il supporto di migliaia di tifosi greci.

Entrambe le squadre hanno iniziato la finale imperterrite. Terracciano è costretto a muoversi pochi minuti più tardi con un tiro di Podence e dall’altra parte Belotti fa tremare l’Olympiacos. La partita è andata avanti e indietro, regalando alla finale un inizio promettente, con un ritmo elevato.

Poi la Fiorentina ha pressato un po’ di più. Milinkovic si vede annullare un gol per fuorigioco e Bonaventura si trova due volte Tzoulakis sulla sua traiettoria. Terracciano, invece, deve parare il colpo di testa di Podence.

L’attaccante del Kaaba, l’uomo che ha portato l’Olympiacos in finale con 10 gol in 8 partite, compare a malapena in questo pezzo. Con la pace in vista, il marocchino si è presentato all’improvviso davanti a Terracciano, ma si è lasciato superare dal portiere e ha battuto anche lui.

La seconda metà è caotica

Il secondo tempo sorprende fin dall’inizio con un forte scontro tra Belotti e Ritsos. Il primo di tanti stop nel secondo tempo che non si sono verificati.

In una partita di calcio caotica non c’era niente da fare fino a venti minuti dalla fine. Su passaggio di Dodo, Kouame ha segnato il primo gol con il piede, ma un tiro potente ha dato all’ex giocatore dell’Anderlecht l’opportunità per Tzoulakis di salvare la situazione.

READ  Il doppio rigore sbagliato di Vincent Janssen ha fatto sì che l'Anversa faticasse un po' contro l'RWDM | Jupiler Professional League 2023/2024

Anche l’Olympiacos sfiora il gol. Fondamentali sono state le due ottime punizioni del subentrato Horta. Prima Iborra ha mandato a lato e poi El Kaabi ha crossato sotto la palla. Rari momenti nella finale in cui le cose sono andate di male in peggio.

Al-Kaabi fa ballare di gioia i greci

Il consueto tempo di gioco non produceva un vincitore e quindi il calcio doveva essere giocato ad Atene fino a dopo mezzanotte. L’Olympiacos sfiora il gol nel primo tempo supplementare. Jovetic, tra tutti, ha quasi battuto la sua ex squadra, ma Terracciano ha mantenuto in piedi la Fiorentina.

Se il primo prolungamento è per l’Olympiacos, il secondo è per la Fiorentina. Ikoné è riuscito a effettuare un passaggio in area in un colpo solo, ma proprio come Kouamé all’inizio della partita, non ha colpito la palla. Così Tzoulakis ha potuto intervenire nuovamente.

Pochi minuti dopo, alla Viola è seguita una doccia gelata. El Kaabi ha fatto una corsa perfetta per prendere la palla dopo un cross di Hezi e ha catturato Terracciano. Dopo che il VAR ha verificato il gol, il semaforo è diventato verde e i tifosi greci sono impazziti.

La Fiorentina perde la finale di Conference League per il secondo anno consecutivo. L’Olympiacos vinse subito la prima finale europea, il calcio greco raggiunse il suo apice e finalmente si assicurò la Coppa dei Campioni per la prima volta nella storia.

Fase dopo fase

Blocchi di Carmo Ikone!

La Fiorentina ha 5 minuti aggiuntivi per tirare i calci di rigore. Ikoné si lancia perfettamente in area e può tirare da distanza ravvicinata, ma Carmo riesce a respingere il suo tiro. Qui l’Olympiacos è in buona forma.

Verranno aggiunti altri 5 minuti.

Ikone non è riuscito a segnare il pareggio

Numero di gol!

Grandi applausi dai tifosi greci! Il gol non conta. Ha raggiunto il numero 11 per Al Kaabi in 9 partite. La Fiorentina potrà qualificarsi o perderà la finale di Conference League per il secondo anno consecutivo?

Allora comunque! Al Kaabi segna per l’Olympiacos al 115′: 1-0

C’è ancora una riserva, perché ci sarà un esame dell’obiettivo. Kaabi era in fuorigioco?

Lo fa l’Al-Kaabi con l’Olympiacos!

Allora Kaabi! Il capocannoniere della Conference League fa un salto perfetto sulla palla su cross di Hezze e cattura Terracciano.

Ora più possesso palla per la Fiorentina, che gioca aggressiva nel secondo supplementare.

Filippo Goss

La Fiorentina aumenta ancora un po’ la pressione con un buon attacco, ma ancora una volta il problema è la rifinitura. Ikone può tirare la palla una volta dentro l’area, ma interrompe il tiro. Così Tzoulakis può salvare l’Olympiacos.

Grande occasione per la Fiorentina, ma anche questa volta nessun gol

Seconda estensione

Alcuni ulteriori cambi di personale all’inizio del secondo periodo supplementare. Ranieri e Beltran sono arrivati ​​alla Fiorentina, Masouras all’Olympiacos.