QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

L'orologio d'oro dell'uomo più ricco del Titanic venduto all'asta: la storia di John Jacob Astor

L'orologio d'oro dell'uomo più ricco del Titanic venduto all'asta: la storia di John Jacob Astor

Fantastica asta oggi alla casa d'aste Henry Aldridge & Son: diversi oggetti del defunto Titanic sono all'asta.

Il pezzo che probabilmente frutterà più denaro è un orologio d'oro 14 carati con inciso “JJA” – le iniziali di John Jacob Astor IV, un passeggero di spicco del Titanic.

Immagine: casa d'aste Henry Aldridge & Son Ltd

La storia di John Jacob Astor IV

John Jacob Astor IV, discendente della famiglia Astor, era un uomo d'affari americano, promotore immobiliare, tenente colonnello nella guerra ispano-americana, scrittore e investitore. Ai suoi tempi era una delle persone più ricche del mondo – e quindi forse l’uomo più ricco a bordo del Titanic, dove si imbarcò nell’aprile del 1912 con la sua seconda moglie, Madeleine.

Il loro matrimonio non fu esente da controversie, soprattutto perché la differenza di età era di 29 anni: lui all'epoca aveva 47 anni e lei 18. Per sfuggire alle polemiche, hanno celebrato la luna di miele in Europa e in Egitto. Ma durante la luna di miele, Madeleine rimase incinta e poiché la coppia voleva che il loro bambino nascesse negli Stati Uniti, prenotarono un biglietto per il Titanic. Dettagli degni di nota: erano accompagnati da Margaret Brown, in seguito conosciuta come L'inaffondabile Molly Brown Perché ha salvato la vita a molti passeggeri sulla nave.

John Jacob Astor IV con la moglie Madeleine


Collezione Titanic/UIG/Bridgeman Pictures

Nella tarda serata del 14 aprile 1912, il Titanic colpì il famoso iceberg. All'inizio Astor pensò che non fosse poi così male, ma subito dopo mise la moglie incinta su una scialuppa di salvataggio. Avrebbe anche chiesto se poteva accompagnarli, ma la risposta è stata un “no”. Prima le donne e i bambini, si sa. Chiese esattamente su quale scialuppa di salvataggio si trovasse Madeleine (n. 4 per chi fosse interessato). Che si trattasse di ritrovare facilmente sua moglie in seguito o di citare in giudizio l'azienda, nessuno lo avrebbe mai saputo.

Nave titanica


Fornitore: CPA Media Co. Ltd.

Lo stesso Astor è stato visto per l'ultima volta fumare una sigaretta e parlare con un passeggero. Come altri 1.500 passeggeri e membri dell'equipaggio, non è sopravvissuto al disastro. Il suo corpo è stato ritrovato il 22 aprile. L'identificazione non fu così difficile: l'etichetta della sua giacca portava le sue iniziali. Aveva anche molte altre cose in tasca, tra cui un orologio d'oro che ora veniva messo all'asta, ma anche gemelli, un anello con tre diamanti, banconote e un portafoglio…

Circolano varie teorie sulle condizioni del suo corpo. Uno di loro afferma che il suo corpo è stato trovato gravemente danneggiato e coperto di fuliggine. Secondo questa teoria, potrebbe essere morto quando il camino è crollato. Altri rapporti dicono che sembrava relativamente illeso.

Madeleine sopravvisse al disastro e diede alla luce un figlio 4 mesi dopo: John Jacob Astor VI.

Cosa è successo all'orologio dopo il disastro?

L'orologio stesso è andato a Vincent Astor, figlio di John Jacob dal suo primo matrimonio. Restaurò completamente il gioiello e, secondo la casa d'aste, lo donò a sua volta al figlio di William Dubin in occasione del suo battesimo nel 1935. Dubin era un direttore della Astor Company. La famiglia conservò l'orologio fino agli anni '90, quando fu venduto all'asta ad un collezionista sconosciuto. Da allora è stato esposto in vari musei.

Quindi oggi cade di nuovo sotto il martello. Il suo valore è stimato tra 100.000 e 150.000 sterline inglesi (da circa 116.000 a 175.000 euro).

All'asta vengono messi all'asta anche i suoi gemelli, gli assegni bancari non utilizzati, la carta di prima classe (con banconote) e un ritratto di Astor.

Guarda: Il fascino del Titanic deriva in gran parte dalle storie delle persone che erano a bordo

Non è l'unico capolavoro messo all'asta oggi

Non è l'unico capolavoro messo all'asta oggi. La borsa contenente il famoso violino del direttore d'orchestra Wallace Hartley è in vendita oggi e si stima che valga tra le 100.000 e le 120.000 sterline (da 116.000 a 140.000 euro).

Immagine: casa d'aste Henry Aldridge & Son Ltd

La banda continuò a suonare mentre la nave affondava per rassicurare i passeggeri. Poco prima che la nave affondasse, Hartley mise il violino in questa borsa per proteggerlo dall'acqua. Dieci giorni dopo il disastro furono ritrovati il ​​suo corpo e il violino. Il gadget è stato poi inviato alla sua fidanzata.

A sinistra: il famoso violino, a destra: Wallace Hartley

Dopo la sua morte, per molto tempo non fu chiaro esattamente dove fosse finito il violino. Alla fine, si è scoperto che è finito con un insegnante di violino attraverso l'Esercito della Salvezza. Nel 2006 è stato ritrovato in una soffitta nello Yorkshire, ma è stato tenuto segreto per anni.

Nel frattempo venivano condotti test per determinare se si trattasse effettivamente di un violino. Alla fine gli esperti stabilirono che era effettivamente così, anche esaminando il legno danneggiato dall'acqua salata e la valigia di Wallace Hartley.

Il violino stesso è stato messo all'asta dalla stessa casa d'aste nel 2013 e ha raggiunto la somma record di 1 milione di euro, la cifra più alta mai vista per un pezzo legato al Titanic.

Oggi è in vendita anche il portafoglio della segretaria del manager della White Star Line. Il libro, con copertina in pelle rossa e danni causati dall'acqua, racconta i viaggi del Titanic fino al 28 dicembre 1912. Elenca anche i prezzi con e senza pasti.

Immagine: casa d'aste Henry Aldridge & Son Ltd

Verranno venduti un totale di 286 pezzi. Vuoi sfogliare tu stesso i cimeli? Quale può Qui.

READ  Il pizzaiolo che ha salvato cinque bambini da un incendio riceve un costoso conto ospedaliero