QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Nuova ispezione dei riformatori, assistenza più organizzata ai giovani e soppressione delle latrine: ecco cosa ha deciso il Parlamento fiammingo

Nuova ispezione dei riformatori, assistenza più organizzata ai giovani e soppressione delle latrine: ecco cosa ha deciso il Parlamento fiammingo

Dal 2026 ci sarà un processo iniziale combinato per i candidati all’adozione e all’affidamento. L'intenzione è che parte del processo di preparazione sia sincrono. I genitori possono quindi scegliere tra adozione o affidamento durante il processo.

I piani di affidamento congiunto rientrano nel quadro di un cambiamento delle norme relative all'adozione e all'affidamento internazionale e nazionale. Nel settembre 2023, il governo fiammingo ha deciso di riformare il sistema delle adozioni internazionali. C'è ancora un futuro, ha aggiunto, ma “l'interesse del bambino deve venire prima di tutto”.

La riforma si concentra sull’esame della cooperazione con tutti i paesi di origine e sul rafforzamento dei partenariati con i paesi di origine. In futuro non sarà più possibile adottare adozioni indipendenti in cui non venga fornita alcuna guida da parte del servizio di adozione.

Nel nuovo decreto vi è uno stretto collegamento tra adozione e affidamento. «Certo ci sono delle differenze, ma se partiamo dal bisogno di tanti bambini di essere accuditi in un contesto familiare, dobbiamo cogliere ogni opportunità per dare ai bambini una prospettiva di cura. Proprio per questo è importante anche il collegamento dell’affido cura e adozione”, si legge nella nota. Ragionamento.

Il prossimo governo fiammingo dovrà dare forma concreta al processo preliminare congiunto. Secondo il ministro della Previdenza Sociale Hilda Krevecs, a questo scopo verrà nominato un investigatore indipendente.

READ  Il prezzo dell'elettricità scende sotto lo zero e il prezzo del petrolio continua a scendere