QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Maggiori dettagli noti sulla tempistica del colpo di spinta: Mostra qui quando…

© Mark Hermans – Media House

La campagna di vaccinazione con dose di richiamo sta entrando nella fase successiva. I residenti di età compresa tra 18 e 64 anni possono aspettarsi di essere spediti per posta dalla prossima settimana. Ordina per quale vaccino hanno ricevuto come prima e seconda iniezione: prima Johnson & Johnson, poi AstraZeneca e ultime vaccinazioni con Pfizer e Moderna.

Kim Clemens

Il team di vaccinazione ha fornito ulteriori informazioni sulla campagna di vaccinazione di richiamo. Dopo l’invio degli inviti per i gruppi prioritari, seguirà la campagna per i bambini di età compresa tra 18 e 64 anni. 1,3 milioni di persone hanno già ricevuto una terza dose. Attualmente, altri 4,5 milioni di adulti possono beneficiare di una dose di richiamo.

La tempistica di questo segue il periodo 2-4-6. Ciò significa che la tempistica dell’invito dipende dal primo vaccino ricevuto. Coloro che hanno già ricevuto Johnson & Johnson sono invitati, perché la ricerca scientifica mostra che un’iniezione di richiamo è migliore dopo un periodo di due mesi. Coloro che hanno precedentemente ricevuto AstraZeneca riceveranno una dose di richiamo dopo almeno 4 mesi. Un periodo di 6 mesi si applica a Moderna e Pfizer.

Leggi anche: Gli insegnanti non hanno la priorità con una pozione di potenziamento

Ci sono abbastanza vaccini in stock e la campagna dovrebbe concludersi a marzo 2022.

A quest’ora Le dosi di richiamo vengono già somministrate a persone con problemi immunitari sottostanti, residenti in case di riposo, persone con più di 65 anni e operatori sanitari. Entro la fine di questo mese tutti i residenti nelle case comfort (circa 150.000 persone) dovrebbero aver ricevuto una dose di richiamo, entro la fine dell’anno tutti coloro con problemi immunitari (circa 400.000 persone) ed entro la fine di gennaio 2022 che hanno più di 65 anni anziani (circa 2 milioni di persone) e personale di cura (circa 500.000 persone). Sono stati inoltre inviati inviti agli under 65 vaccinati con Johnson & Johnson (circa 360.000 persone). Dovrebbero essere pungenti con il sostenitore entro la metà di gennaio.

da dicembre Le prime dosi di richiamo saranno somministrate alle persone sotto i 65 anni che hanno ricevuto il vaccino AstraZeneca (circa 510.000 persone). L’obiettivo è che tutti riescano a fare il terzo tiro entro la fine di gennaio 2022.

fine gennaio Tutti questi gruppi dovrebbero essere immunizzati con una dose di richiamo. A partire da gennaio, coloro che hanno ricevuto Moderna o Pfizer (4,1 milioni di persone) riceveranno un invito e la campagna sarà completata entro la metà di aprile. All’interno di tale gruppo, l’ordine è determinato in base alla data e all’età dell’iniezione precedente.

La prossima settimana torneranno online anche i sistemi Q-Vax e Bruvax, che consentiranno di registrare gli appuntamenti da parte di chi non vuole attendere il proprio invito. I primi inviti per i colpi di richiamo verranno inviati anche ai ragazzi dai 18 ai 64 anni, secondo la regola 2-4-6.

READ  Il piano di previsione di Bitcoin (BTC) B è ancora intatto, crollo del token Squid e altre notizie di questa settimana! » Insider cripto