QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Michael Van Drugenbroek esamina le conseguenze della crisi di Corona in “Op lock”: “Ho visto le emozioni più diverse” | tv

tvNella serie in tre parti “On Lock”, il giornalista Michael Van Drugenbroek, 43 anni, indaga sulle conseguenze sociali della crisi della Corona nel nostro paese. Lo fa attraverso testimonianze di uomini d’affari e politici. “Ho scelto deliberatamente di non concentrarmi su come affrontare la crisi sanitaria, ma di concentrarmi sulle conseguenze economiche delle misure”.




Per un anno e mezzo, Van Droogenbroeck ha dato la caccia a sei imprenditori fiamminghi, in un momento in cui la loro azienda era sotto forte pressione. Nelle sue parole, ha anche scelto consapevolmente di non concentrarsi su come affrontare la crisi sanitaria, ma sulle conseguenze economiche e sociali di tutte le misure. Secondo Van Droogenbroeck, gli imprenditori hanno subito il primo arresto con una nuova frequenza e sono state prese molte iniziative creative per tenere la testa fuori dall’acqua. Poi c’era il sollievo che fosse finita, finché l’estate scorsa non si è scoperto che non si sarebbe fermata. Al contrario: lo scorso autunno c’è stata una chiusura molto più lunga di quella che per alcuni sarebbe durata fino a luglio di quest’anno. “Ho visto in lei le più svariate emozioni: dalla speranza alla disperazione alla rabbia.”

Uno sguardo al futuro

Come vedono ora il futuro questi imprenditori? “Abbiamo smesso di correre all’inizio di ottobre, quando tutto andava ancora bene. Potevamo ancora andare al negozio senza mascherina, il settore della ristorazione era completamente aperto. I sei erano sollevati di essere sopravvissuti alla crisi in quel momento. Per un certo numero di imprenditori, il limite è stato superato, ma grazie al sostegno del governo sono riusciti solo a tenere la testa fuori dall’acqua. Pensavano che sarebbe stato solo un brutto ricordo, ma ora si scopre che sono necessarie di nuovo misure rigorose. Ma Ho pensato che la cosa bella della storia fosse che, nonostante tutto, tutti e sei gli imprenditori hanno mostrato correttezza e resilienza nell’ultimo anno e mezzo. Hanno provato di tutto, a volte disperati ea volte senza successo, ma sono sicuro che ” Lo rifarò se ce ne sarà bisogno. Ma tutti sperano, ovviamente, che non succeda più. ancora una volta”.

READ  bit di proprietà. Il re di Spagna dà coraggio alle vittime dell'eruzione vulcanica ed Eloise è un "influencer impressionante" che corregge l'equivoco | Proprietà

In “On lock”, Van Droogenbroeck parla anche con alcuni politici delle scelte che devono fare. A livello fiammingo e nazionale, sette politici sono stati seguiti per un anno e mezzo. Si tratta di persone della squadra precedente, ma anche di “nuovi arrivati” come il ministro della Salute Maggie de Block (Open Vld) e Frank Vandenbrooke (Vooruit). Nella prima puntata vediamo come il Paese evolve dalla disperazione alla speranza e viceversa tra marzo e fine settembre 2020. Dai primi contagi, il lockdown, la strategia di uscita con nuovi inasprimenti e allentamenti, alla dichiarazione del nuovo premier. Ministro de Croo (Open Vld): “Questo Paese non sopporta la seconda chiusura.

(Leggi di più sotto l’immagine.)

© GIARDINO

Alcuni dicono che i politici non hanno affrontato bene la crisi, ma secondo Van Druenbroek non dobbiamo dimenticare che la complessità della struttura politica del nostro Paese non lo rende più facile. Penso che i politici capiscano questa critica. Vorrei fare due commenti. Gli uomini d’affari del rapporto, che erano davvero arrabbiati con i politici durante il lungo blocco dello scorso anno, ora affermano che il nostro Paese non ha ancora gestito male la crisi. E non dimenticare, i politici sono nella cabina di pilotaggio, ma questo virus imprevedibile vola continuamente, cambiando la traiettoria di volo verso la libertà. I politici non sempre controllano come si sviluppa la situazione. Inoltre, i politici non possono controllare il sostegno, come il numero di persone che vogliono rispettare le misure”.

La parola “Bloccato” può essere vista sulla tela alle 21:20.

Leggi anche:

Ora che #LikeMe è finito, Gunther Levi ha perso un altro lavoro in tv: “Forse sarebbe bello se non guardassi più la tv”

Cheflix, ‘Netflix per cuochi amatoriali’, ora punta anche sulle Fiandre: ‘anche l’accordo con lo chef della Regina’ (+)

L’emotivo Matthias Coppins riceve la visita di Jeroen Mewes e Wim Lippert in ‘Heathuis’