QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Ministro tedesco: indicazioni che gli autori dell’attacco di Würzburg con un coltello avevano motivazioni islamiche | all’estero

Il ministro dell’Interno bavarese ha affermato, domenica, che gli autori dell’accoltellamento a Würzburg potrebbero avere motivazioni islamiche. Joachim Hermann ha detto: “Ci sono molte cose che suggeriscono che potrebbe, in effetti, avere motivazioni islamiche”.




Quando è stata perquisita la casa del sospettato somalo di 24 anni, la polizia ha trovato una serie di oggetti che potrebbero riferirsi a materiale di propaganda islamica. Secondo il ministro, il sospettato avrebbe parlato del suo “contributo alla jihad”. Ulteriori ricerche sono ancora in corso. Gli esperti di Islam non hanno ancora esaminato cellulari e documenti.

Tuttavia, il ministro ha avvertito che è “troppo presto per avere una risposta definitiva”.

Il sospettato era legale in Germania. Hermann ha detto che pur conoscendo le autorità, non ha fatto nulla per giustificare la deportazione. Il somalo è ora nel carcere di Würzburg ed è stato accusato di omicidio premeditato e tentato omicidio. Secondo il suo avvocato, attualmente è in “chiaro disagio psicologico” mentre è in detenzione e potrebbe essere in grado di autolesionarsi.

Il sospettato di 24 anni ha accoltellato diverse persone con una maschera per la bocca venerdì nel centro della Germania meridionale. Ciò riguarda principalmente le vittime di sesso femminile. Tre persone sono state uccise e almeno altre sei sono rimaste gravemente ferite. Secondo un testimone, il presunto autore ha gridato “Allahu Akbar” mentre lo faceva.

Non è la prima volta che Würzburg lancia un attacco del genere. Circa cinque anni fa, un estremista musulmano afghano ferì alcune persone con un’ascia. Lo Stato Islamico ha poi rivendicato l’attentato.

READ  WWF: il Belgio è tra i maggiori importatori europei di prodotti da ...

Il ministro degli interni bavarese Joachim Hermann. © AFP