QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Nazimana: “Temo che non sarà l’ultimo libro di storia di CL” | piattaforma

Manchester City o Chelsea. Domani sera conosceremo il vincitore della Champions League. In un episodio bonus di De Tribune, Peter Vandenbempt e Aster Nzeyimana pesano i due finalisti l’uno contro l’altro.

Informazioni su City: “Non posso dire di essere in una partita City Fun Crow”

“La base per la qualificazione del City per questa finale è la difesa. Ciò che Virgil van Dijk è diventato per il Liverpool e Dias lo è per il City. Sono finalmente diventati un vero successore di Vincent Kompany”, ha detto Peter Vandenbutt.

“Ma giuro in chiesa per un momento: in City sento sempre più la” sensazione del Barcellona Tikitaca “. Non posso dire che dopo una partita con il City lascerò il mio stand dei commenti. È successo negli ultimi anni. Tutto il rispetto e lode per la qualità e la tecnologia superiori, ma non mi diverto “.

Nazimana: “Questo è molto intenzionale. Ho letto un’intervista a Guardiola su come rallentare il gioco, premendo il pulsante di pausa durante la partita”. Li uccidiamo con mille passaggi, e questo è noioso. Ma il modo in cui sta facendo lo ha reintrodotto in un gruppo che rappresenta da molti anni, è impressionante “.

Ma dovremmo essere entusiasti di questo? Chiede Vandenbutt. “La rispetto, ma non credo che sia forte.”

City coach Guardiola.

A proposito del Chelsea: “Rivelata questa campagna di CL”

“Mi renderà più entusiasta del Chelsea”, dice Vandenbutt. “Ci sono diverse versioni di questa squadra. Nella FA Cup era priva di energia, ma nella competizione contro il Leicester era incredibilmente energica. E apprezzo molto questa versione attiva”. Il Chelsea è stato impressionante anche contro il Real Madrid. La prima mezz’ora è stata meravigliosa. “

“Il Chelsea sta rivelando la campagna di UEFA Champions League con Tuchel”. Tuchel, arrivato solo durante la stagione, è in finale per il secondo anno consecutivo. “Dovrebbe essere possibile raggiungere la finale di Champions League con il Paris Saint-Germain. Ma è impressionante. Non credo che nessuno lo avesse previsto in anticipo. È un professionista appassionato”.

Alcuni giocatori ottengono elogi anche in De Tribune. Ad esempio, Mason Mount è “improbabile”. E il portiere Mindy? “Ha riflessi, ha un bell’aspetto, sembra zen … È uno dei migliori giocatori del mondo, davvero. Non è esposto alla luce. Ma il Chelsea ha anche alcuni giocatori importanti” possono congelare o sciogliere “calciatori , come Timo Werner. “

Nezimana aggiunge. “Ma Werner viene punito molto mentalmente. Riceve molte critiche e gioca a volte infelice, ma poi gira di nuovo quel bottone. C’è già metà delle critiche spezzate in due giocatori. Segna molto e dà tanto. Così verrà preso in giro, ma glielo tolga: “E c’è un problema”.

Timo Werner.

Chi ce la farà? Perderla con il Chelsea sarebbe una sconfitta più morbida e catastrofica

Chi ha più pressione per questa finale adesso? Nziimana: “Anche il Chelsea ha investito molto, ma dopo questa stagione la vittoria del CL sembrerà una ricompensa. Il Manchester City aspettava da tempo”.

“È anche diverso per il City dal Paris Saint-Germain dello scorso anno”, dice Vandenbutt. “Il Paris Saint-Germain ha giocato contro il Bayern, poi puoi perdere. Il City adesso è un favorito nel cielo e se perde contro il Chelsea, sarebbe una catastrofe più morbida”.

Vandenbempt si aspetta anche una finale noiosa. “Temo che non sarà definitivo nei libri di storia”, aggiunge Nazimana. “Le due squadre sanno cosa funziona l’una contro l’altra. Il Chelsea starà in piedi e aspetterà e conterà sul contatore. Il City si aspetta questo contatore e vorrà mantenere gli spazi piccoli”.

E chi vince? “La città è la mia preferita, ma non oso mettere un euro a nessuno”.

Vandenbebt: “Mi aspetto che il primo classificato non ce la farà e ripongo tutte le mie speranze sul Chelsea”.

Segui la corrispondenza qui con il testo diretto:

Scarica il podcast di De Tribune

READ  La Roma sfida lo United, viene colpita alle orecchie come punizione | UEFA European League 2020/2021