QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Perché c’è poca opposizione contro il Passo Corona in Italia

In Francia milioni di persone scendono in piazza per opporsi alla certificazione vaccinale, mentre in Italia è un po’ difficile per loro esibire il ‘tessera verde’. “Riguarda la vita e la morte e gli italiani amano la vita”.

Dominico de Masi è Professore di Sociologia all’Università La Sapienza di Roma Menzioni in Volkskrand Molte le spiegazioni per l’obbedienza dei ribelli in generale. “Gli italiani non sono persone per la rivoluzione”, esordisce de Masi. Inoltre, semplicemente non pensano che il basso corona sia così importante. Hanno altre cose in mente. “Abbiamo un tasso di disoccupazione giovanile del 28% e più di 5 milioni di persone vivono in povertà”.

Inoltre, la libertà individuale in Italia è una questione di interesse pubblico, come sa D’Massi. “Siamo un popolo cattolico e mediterraneo, e per loro la comunità è importante”. Nel sondaggio, l’80% era favorevole al pass corona e il 45-65% era positivo riguardo al dovere di vaccinazione. Non sorprende che dal 2017 nel Paese siano obbligatori una dozzina di vaccini per proteggere i propri figli dalle malattie.

E per quanto riguarda i tappi per la bocca, gli italiani, che generalmente ignorano molte delle regole, seguono fedelmente i consigli. De Masi: “Queste regole riguardano la vita e la morte, e gli italiani amano la vita”.

READ  L'Italia e parti dell'Europa orientale e centrale sono gialle, la Norvegia è arancione