QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Più di 30 persone sono state arrestate dopo un’operazione antimafia in Italia

© EPA

La polizia italiana ha arrestato decine di mafiosi in una nuova repressione della mafia. Le forze speciali di polizia hanno condotto un’operazione su larga scala a Trapani e dintorni, in Sicilia, contro 70 persone sospettate di legami con Cosa Nostra. Lo ha annunciato martedì la polizia. 35 persone sono state arrestate per appartenenza a mafia, estorsioni, detenzione illegale di armi e reati di droga. Stavano cercando altri sospetti.

gjsFonte: Belga

La nuova operazione è legata alla ricerca del boss della mafia Matteo Messina Tenaro, che si ritiene sia coinvolto nell’omicidio nel 1992 del boss della mafia Giovanni Falcone. Probabilmente ha giocato un ruolo importante in Cosa Nostra, tra l’altro, nominando nuovi leader a nome del leader nelle famiglie locali. Le indagini hanno anche rivelato informazioni sulla composizione dei singoli clan mafiosi e sulle loro attività in Sicilia.

I mafiosi a Trapani sono molto attivi, secondo la polizia, penetrando nell’economia locale: vengono estorti operatori di ristoranti e alberghi turistici.

Già lunedì è stata compiuta un’operazione in tutta Italia in cui sono stati arrestati 30 sospetti membri dell’Entrangetta calabrese. E giovedì scorso, più di 200 sospetti sono stati arrestati in una massiccia operazione.

READ  Ora o mai più! Perché il Belgio è il favorito contro l'Italia