QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

“Presto tutti i caricabatterie avranno lo stesso aspetto, ma ciò non significa che siano uguali”

Quanti caricatori hai?

Ne ho una ventina, ma questa è una distorsione professionale. Il consumatore medio ha bisogno solo di poco. Da circa cinque anni ormai ne vengono utilizzati solo tre. Marchi come Samsung e Huawei utilizzano principalmente USB-C e i modelli precedenti sono ancora dotati di mini-USB. Apple è un outsider: usa i fulmini. Ma almeno la situazione è molto migliore di prima. A quel tempo, ogni nuova generazione di Nokia aveva un caricabatterie diverso”.

Ora passiamo da tre a uno. Si è discusso a lungo. Non poteva essere fatto prima?

“Penso che Apple fosse il principale concorrente. Per loro è il modello di guadagno. Hanno venduto cavi che costano meno di niente per 25 euro. Ora non sarà più. La gente aveva bisogno di un costoso cavo “Lightning to HDMI”. (usato per visualizzare lo schermo, ad esempio MS) Ora possono scegliere un’alternativa più economica”.

Quindi sbarazzati dei cassetti indesiderati pieni di fili.

“Ci voglio commentare. Presto tutti i caricatori saranno simili, ma ciò non significa che siano gli stessi. I caricatori hanno voltaggi diversi. Puoi confrontarlo con il riempimento del serbatoio: i tubi del diesel e della benzina sono simili, ma lo farei non confondere i due”.

“Alcuni caricabatterie sono adatti per dispositivi di grandi dimensioni. Altri sono piccoli. Se si confondono, il dispositivo potrebbe caricarsi lentamente o non caricarsi affatto. Ciò accadrà, ad esempio, se si carica il laptop con il caricabatterie fornito di serie con lo smartphone Semplicemente non è abbastanza forte per quello.

“Il Parlamento europeo ha deciso che il caricabatterie non è più disponibile di serie. Non pensiamo che questa sia una buona cosa. In futuro, i consumatori dovranno scoprire da soli quale caricabatterie è il migliore per quale dispositivo. In generale ha non ha le conoscenze per questo. In linea di principio, è positivo avere una variante in arrivo, ma non siamo soddisfatti di questa implementazione”.

Roy Metz: Alcuni caricabatterie sono adatti per dispositivi più grandi. altri piccoli. Se lo confondi, il dispositivo potrebbe caricarsi lentamente o non caricarsi affatto.immagine del camper

Cosa succede se usi un caricabatterie troppo potente? Le cose esplodono?

“No, non accadrà presto. Fondamentalmente, il caricabatterie e il dispositivo ‘comunicano’ tra loro. Il caricabatterie regola la quantità di energia che fornisce al dispositivo in base al tipo di dispositivo. Pertanto, il laptop riceve di più alimentazione rispetto al telefono. Ma è importante che il caricabatterie sia conforme alle norme di sicurezza. In caso contrario, questa connessione potrebbe non funzionare correttamente. In questo caso, il caricabatterie può surriscaldarsi, bruciarsi e rompersi. Quindi i consumatori acquistano il miglior caricabatterie di grandi dimensioni e marchi famosi Questo è sicuramente il suo posto.

E per quanto riguarda la ricarica wireless? È questo il futuro?

“Penso che un’azienda come Apple ci scommetterebbe. Ma fino ad allora abbiamo un avvertimento: con la ricarica wireless, il dispositivo si surriscalda e non va bene per la durata della batteria”.

Cosa può fare ora il consumatore?

“È meglio acquistare un caricabatterie da 65 W. È abbastanza potente per dispositivi di grandi dimensioni. E se lo acquisti da un marchio importante, quindi sai per certo che è conforme alle normative di sicurezza, puoi usarlo anche per dispositivi più piccoli. Tuttavia, questo il caricabatterie non è molto economico.” : Presto perderai una sessantina di euro. ”

READ  Buffett è dalla parte delle vendite, tranne se stesso