QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

“Prince of Persia: The Lost Crown” è un gioco bizzarro che rende omaggio alla serie classica |  Giochi

“Prince of Persia: The Lost Crown” è un gioco bizzarro che rende omaggio alla serie classica | Giochi

Mandrino! Se le punte acuminate che fuoriescono dalle pareti e dai pavimenti ti fanno sentire nostalgico, potresti aver giocato al primo gioco “Prince of Persia”. “The Lost Crown” rende omaggio al gioco iniziato 35 anni fa. Porta la magia del 1989 al 2024 e la infonde di eccitazione abbagliante, raffinatezza creativa e animazione da morire.

Con “The Lost Crown” la serie si risveglia dal letargo, perché il precedente “Prince of Persia” è stato pubblicato nel 2010. La serie ha avuto diversi formati di gioco nel corso degli anni, ma “The Lost Crown” è un buon vecchio platform 2D. Esplori un mondo semi-aperto da una prospettiva laterale sviluppata secondo il cosiddetto principio “Metroidvania”, il che significa, tra le altre cose, che incontri luoghi che non puoi ancora raggiungere. Quando il tuo personaggio acquisisce più abilità, dovresti tornare in quella posizione e puoi entrare.

A volte devi superare alcuni enigmi ambientali progettati in modo intelligente per ottenere ricompense o semplicemente per andare avanti. L'opzione di acquisire uno screenshot della tua posizione e aggiungerla alla posizione sulla mappa è molto gradita. In questo modo saprai meglio dove andare dopo aver sbloccato le competenze necessarie.

©Ubisoft

Lavoro di piattaforma appariscente

La storia è inizialmente molto semplice: interpreti il ​​ruolo di un guerriero che deve salvare il principe Ghassan rapito, ma gradualmente scopri più livelli e profondità. In questo modo finirai in tutti i tipi di posti in cui il tempo è andato storto, portandoti a idee uniche. L'eroe di questa avventura d'azione è Sargon, che all'inizio è già piuttosto abile con le sue spade: è bello iniziare il gioco con un personaggio che può immediatamente fare di più che semplicemente lanciare un bastone, per così dire. Successivamente, Sargon può anche manifestare magici “poteri temporali” e altro ancora. Il combattimento è una parte importante del gioco, ma anche l'azione platform acrobatica è in prima linea. Sargon salta e scivola rapidamente sopra e sotto gli ostacoli, cavalca su piattaforme mobili e schiva le travi mobili.

READ  In che cosa può essere grande un piccolo smartphone

Ubisoft
©Ubisoft

Il controllo del tuo personaggio è molto preciso. Questo è essenziale, perché dovrai affrontare alcune sfide difficili qua e là. All'inizio, ad esempio, si tratta di andare veloci Salta sul muro Tra due muri dove spuntano i chiodi. Ma man mano che sblocchi funzionalità più speciali, ottieni enigmi ambientali, ad esempio, che devi risolvere attraverso una combinazione di teletrasporto e un tiro preciso con il tuo arco.

Ubisoft
©Ubisoft

Blocca e schiva

L'azione di combattimento è brillante e il livello di difficoltà non è poi così male. Ci dispiace ammetterlo, ma ad un certo punto, a causa della frustrazione, lo abbiamo abbandonato dalla normale modalità “Guerriero” alla modalità “Rookie”. Bloccare gli attacchi degli avversari e schivarli al momento giusto è l'essenza del gioco. Lo stesso Sargon può eseguire moltissime combo a terra e in aria, dandoti la sensazione di avere un enorme impatto sulla battaglia. Nel caso qualcuno avesse ancora dei dubbi: basta premere qualche pulsante per arrivarci, anche se metti da parte tutto il rispetto per te stesso e giochi a livello di principiante.

Ubisoft
©Ubisoft

Tuttavia, i creatori del gioco meritano un elogio per il modo completo con cui puoi selezionare il livello di difficoltà. È anche possibile esplorare il gioco da soli con un minimo di assistenza, oppure raccogliere più indizi sulla mappa. Il multipiattaforma può limitare il pubblico target del gioco, ma grazie a queste opzioni, Ubisoft Montpellier si rivolge a una vasta gamma di giocatori. E con la Guida della piattaforma puoi evitare del tutto le parti più difficili.

READ  Annuncio del cambio di Pokémon Scarlett e Violet; rilascio quest'anno

Ubisoft
©Ubisoft

Amore e critica

Puoi vedere in tutto ciò che tanto amore è stato messo in questo titolo. Una delle attrazioni di “The Lost Crown” è il frame rate con cui Sargon danza sullo schermo. Su Nintendo Switch, questo gioco raggiunge i 60 fotogrammi al secondo con una risoluzione di 1080p quando è inserito nel dock, e su PlayStation 5 e Xbox Series Oltre al più classico ambiente di sotterranei e corridoi, ottieni anche paesaggi dal design accattivante pieni di dettagli e decorazioni. Questa diversità si riflette anche in più di 65 nemici diversi e nove combattimenti contro i boss. Anche la musica è di alto livello e i tempi di caricamento sono quasi inesistenti.

Ubisoft
©Ubisoft

Lo svantaggio è che abbattere i nemici “normali” può diventare ripetitivo, soprattutto perché dopo ogni scena di morte si rigenerano in un punto che può essere piuttosto distante. È una scelta molto rispettata dagli sviluppatori, ma non è necessariamente una buona scelta per tutti i tipi di giocatori. Una cosa che può dare fastidio a tutti è che il pulsante sulla spalla per schivare un attacco è lo stesso pulsante che premi con il quadrato per una mossa speciale. Nella foga del momento, questi due a volte finiscono nel frullatore, causando qualcosa che va storto. Lo stile narrativo, che a volte include grandi porzioni di testo, non è facile per noi, ma i creatori del gioco hanno trovato un buon equilibrio tra combattimento, platform e aggiunte come scoperte o incontri.

Ubisoft
©Ubisoft

READ  Questa sarà la prima navicella spaziale americana ad atterrare sulla luna dai tempi dell'Apollo

Conclusione: 8,5/10

Ubisoft ha fatto un'ottima scelta scegliendo con fermezza un tono con il suo approccio Metroidvania 2D e sviluppandolo in modo intelligente. Personalmente, lo abbiamo sperimentato con enormi mondi aperti come “Assassin's Creed”, “Far Cry” e altri. Questo tipo di gioco potrebbe non essere adatto a tutti, ma grazie alle sue ampie impostazioni di difficoltà, “The Lost Crown” accoglie anche i giocatori occasionali a cui non dispiace una sfida. Gli appassionati di combattimenti frenetici e frenetici lo apprezzeranno particolarmente e rendere Sargon potente fin dall'inizio del gioco è un'ottima scelta. Non c'è molto da dire sul gameplay vibrante e la finitura creativa è di alto livello.

Ubisoft
©Ubisoft

Il gioco è disponibile per computer e console delle generazioni più recenti e precedenti.