QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Professor Cals: Ancora una volta, nessun piano B | 1 Limburg

Il professore di medicina generale Jochen Kals di Sittard pensa che sia deludente che non sia stata presa in considerazione alcuna potenziale battuta d’arresto ora che il vaccino Janssen non può essere avviato senza “alcuna direzione”.

Cals ha fatto le sue osservazioni su L1 Ospiti serali: Corona in Limburg.

Troppo poco e troppo tardi
Secondo Cals, la frustrazione cresce in tutti i tipi di gruppi professionali quando c’è un ritardo nella vaccinazione. “Quello che vedi in linea con la politica è: troppo poco, troppo tardi. Questo vale per la discussione sull’equipaggiamento protettivo, la discussione sulle maschere per la bocca e sulle strategie di vaccinazione. Stiamo vedendo che le cose non stanno andando come vogliamo i vaccini. vedere che il piano è solo in atto: “Quando qualcosa cade”.

Vaccino Janssen
Il professore dell’Università di Maastricht indica le notizie di mercoledì sul vaccino Janssen. Lo sviluppatore americano ha chiesto ai Paesi Bassi di non utilizzare i vaccini forniti in questo momento. Questi erano destinati al personale sanitario. Negli Stati Uniti, sono stati osservati insoliti coaguli di sangue, insieme a un basso numero di piastrine in sei persone. Il ministro uscente De Jonge ha annunciato che seguirà il consiglio dello sviluppatore e non inizierà la vaccinazione giovedì.

Direttore
Cals trova particolarmente angosciante per le persone in attesa di un’iniezione. “Qualsiasi iniezione che non è nel braccio non protegge.” Secondo Cals, non esiste una direttiva del ministero. “Avremo un incontro su questo argomento per un altro mese e chiederemo nuovamente consiglio. Il Ministero della Salute lo sa. A causa delle forze di mercato nel settore dell’assistenza, tutto viene messo in campo e non viene più fatto nulla da solo. Il il ministero ha dimenticato di subentrare perché non lo fa. “C’è una direzione”. Calls è anche critico nei confronti della road map del gabinetto martedì verso una società “normale”. “La mappa presentata ieri non è una mappa stradale, è Tom Tom che si è smarrito”.

READ  Foro della vena d'oro | Tempo

Tappeto
Janssen non è il primo vaccino poiché gli effetti collaterali sono stati segnalati dopo la prima iniezione. Sono stati ricevuti anche diversi reclami sugli effetti collaterali relativi ad AstraZeneca. Agnes Kant, responsabile degli effetti collaterali presso il Centro LARP, lo ha notato. “Abbiamo ricevuto almeno 33.000 segnalazioni dall’inizio, ma fortunatamente è in gran parte correlato a noti effetti collaterali. Ovviamente bisogna confrontarlo con il Coronavirus, di cui soffriamo da un anno. Luogo”. Per quanto riguarda i coaguli di sangue, il numero di segnalazioni è rimasto inferiore a dieci. Kant credeva che fosse utile segnalare gli effetti collaterali: “Una lente d’ingrandimento è meglio che spingerla sotto il tappeto”.

Pillole
Secondo Cals, il suo studio generale a Sittard è sommerso da telefonate sugli effetti collaterali dei vaccini. “Spiegare i rischi è molto difficile. È estremamente raro. Proprio come la possibilità di vincere un grande premio alla lotteria, è molto piccola.” Calz sottolinea che anche altri farmaci hanno effetti collaterali. “Prendi la pillola. Ci sono gli stessi rischi.” Vuole che Kant affronti il ​​fatto che nuove informazioni vengono costantemente rese note durante la vaccinazione, che viene sempre riportata da lei e dai suoi colleghi.