QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Quando giocherai? Come si ottengono i biglietti? Tutto quello che c’è da sapere sulla finale di coppa tra AA Gent e Anderlecht | tazza da croquet

Una volta Gand All’inizio di questa settimana, il povero Club Brugge ha eliminato anche Jan Breedel Anderlecht si qualifica per la finale di coppa. Dopo un match non troppo difficile, ha vinto 3-1 contro Yobin. Viola e Bianco stanno già giocando la finale di coppa per la 14esima volta, mentre il Gent sta raggiungendo la finale per la sesta volta nella storia del club. Nel 2008, le due superpotenze erano ancora diametralmente opposte l’una all’altra nell’Heysel. Poi l’Anderlecht è uscito in testa e ha vinto la sua nona coppa dopo aver vinto 2-3. Boussoufa e Gillette hanno vinto la partita. Fu anche l’ultimo trofeo che l’Anderlecht riuscì a vincere. Nel 2015, la squadra di Bruxelles ha perso contro il Club Brugge dopo un gol segnato da Lior Rafaelov – e ora tocca all’Anderlecht.

Il 18 aprile, lunedì di Pasqua, 50.000 tifosi potranno assistere alla finale di Coppa. La partita inizia alle 15. Tradizionalmente, i biglietti sono divisi equamente tra le due squadre. Dopo il fischio, al Lotto Park è stato annunciato che gli abbonati potevano pre-registrarsi per un biglietto. Coloro che non si preregistrano non avranno la possibilità di vincere l’ambito biglietto per la finale. Sarà garantita la priorità agli abbonati e ai tifosi MAUVE+. KAA Gent deve ancora dire come i fan possono ottenere i biglietti. L’AA Gent è la “squadra ospitante” e l’Anderlecht è la “squadra ospite”, è stato deciso un pareggio.

La città di Gand ha annunciato che un grande schermo sarà posizionato su Sint-Pietersplein. Ad esempio, i tifosi del Gent che non sono stati in grado di ottenere un biglietto possono comunque “assistere” alla partita in un ambiente di festa. Nel 2019, finale persa contro il KV Mechelen (1-2), c’era già il grande schermo a Gent. Poi hanno partecipato ben 18.000 sostenitori.

READ  Matsu esprime le sue ambizioni e torna (brevemente) dopo aver lasciato la federazione: "Quando il più grande club del Paese ti chiama, non esitare" | Jupiler Pro League