QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Queste verdure sono diventate molto più costose e Testaankoop chiede alimenti sani e convenienti |  soldi

Queste verdure sono diventate molto più costose e Testaankoop chiede alimenti sani e convenienti | soldi

Le verdure del supermercato sono diventate molto più costose negli ultimi due anni. Ad esempio, nel gennaio di quest’anno le carote costano in media un terzo in più rispetto al gennaio 2022, mentre le cipolle più della metà. Ciò è evidenziato dai dati mensili sull'inflazione di Testangkop. L’organizzazione dei consumatori ritiene che sia giunto il momento di rendere il cibo sano e sostenibile una scelta logica e conveniente per i consumatori.

Testaankoop calcola ogni mese i dati sull'inflazione sulla base di 3.500 prodotti di sette grandi supermercati. Sebbene l'inflazione sia scesa al 5,93%, negli ultimi due anni i prezzi dei prodotti di base sono aumentati notevolmente. Rispetto agli ultimi due anni i consumatori pagano in media il 25,27% in più.

In particolare le verdure – cipolle e carote, ma anche cavolfiori e patate – hanno registrato un aumento significativo dei prezzi. Nel gennaio 2022 un chilogrammo di carote pagava ancora 1,01 euro, un anno dopo il prezzo era già di 1,22 euro e il mese scorso era di 1,34 euro. Il prezzo di un chilo di cipolle è passato da 1,33 euro nel 2022 a 1,54 euro l'anno scorso, e infine a 2,09 euro quest'anno.

Poiché la bolletta del supermercato incide sui bilanci familiari, sempre più consumatori scelgono cibi economici e spesso malsani. Tuttavia, le persone sono più disposte a scegliere prodotti locali e sostenibili, come dimostrano diversi studi condotti da Testaankoop e altre organizzazioni di consumatori.

Per Testankop, la soluzione è duplice e potrebbe avvantaggiare anche gli agricoltori arrabbiati. “Da un lato, il cibo sano e sostenibile deve diventare più accessibile”, afferma la portavoce Laura Claeys.

“Renderlo più attraente dal punto di vista finanziario, dare sussidi agli agricoltori che investono in un'agricoltura più ecologica e regolamentare – leggi: ridurre – la pubblicità di prodotti non salutari. Inoltre, la nostra dipendenza dall'energia fossile e dai mangimi importati deve essere ridotta. Ciò è accompagnato da da forti aumenti dei prezzi, perché è proprio questa dipendenza che ha portato l’anno scorso a cifre di inflazione estremamente elevate.

READ  Macron sostiene "pienamente" le sue dichiarazioni sul non vaccinarla | Corona virus quello che c'è da sapere