QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

“Questo è di proporzioni epiche.”

“Questo è di proporzioni epiche.”

Più di mezzo secolo dopo lo scioglimento dei Beatles, i Fab Four, ormai dimezzati, cominciano a mostrare di nuovo segni di vita. Grazie alla vecchia cassetta e alla nuova tecnologia, “Now and Then” è stato presentato in anteprima giovedì pomeriggio. Lasciamo che fan famosi come Joost Zweegers e Michèle Cuvelier intervengano su questo addio musicale.

Gunther van Assche

“Oh, ogni tanto/voglio che tu torni da me”, ho sentito cantare John Lennon giovedì pomeriggio, quasi 43 anni dopo la sua morte. Un momento storico ed emozionante per i fan più accaniti. Forse anche soprattutto per lo stesso Sir Paul McCartney. L’ultima volta che lui e Lennon hanno parlato, il primo ha detto mentre si separava:Non penserai a me di tanto in tanto, mio ​​vecchio amico?

La registrazione master di “Now and Then” è trapelata anni fa, ma oggi la voce di Lennon è stata estratta da una cassetta logora utilizzando una tecnologia all’avanguardia. Utilizzando l’intelligenza artificiale, Peter Jackson, regista del film “Il Signore degli Anelli”, e un team vocale guidato da Emile de la Rey sono stati in grado di isolare il canto di Lennon dal suo modo di suonare il pianoforte. Nonostante il coinvolgimento dell’intelligenza artificiale, Macca afferma che non c’era “niente di artificiale o artificiale” nella creazione della nuova canzone.

Non è bastato che Liam Gallagher sentisse la canzone giovedì pomeriggio per iniziare a delirare sui social: “La Bibbia celeste è allo stesso tempo straziante e straziante e assolutamente incredibile“La nostra giuria professionale, che abbiamo nominato in tutta fretta, sembra un po’ più importante.

“Per definizione, non può essere un drago canoro”, ritiene Michele Cuvillier dello Studio Bruxelles. A Ciao Paul Ha realizzato un podcast eccezionale sul suo eroe, i Beatles. “Come fan, ho aspettato la canzone con una mente sana e critica e un cuore pieno di paura. Ma penso che sia molto bello. “Now and Then” è un lavoro taglia e incolla molto intelligente, in cui Paul riesce ad esprimere il suo genio melodico. È la tipica grandezza di McCartney che distingue assolutamente la produzione.

READ  La star di Doctor Strange Elizabeth Olsen infastidita dalle critiche ai film Marvel: "Questo è lo zimbello del duro lavoro" | Film

“Ero davvero commosso emotivamente. E anche perché suona inequivocabilmente come una canzone dei Beatles. Dove inserirei esattamente questa canzone nella timeline dei Beatles? Non lo so ancora. Soprattutto perché la canzone esce in un’era folle in cui puoi perfezionare un suono degli anni ’70 e poi aggiungere una chitarra.” Da George degli anni ’90 in più, e poi ci sono due ottuagenari che finiscono la canzone in questo secolo. Ovviamente qualcosa del genere mi emoziona! Questo è di proporzioni epiche.

Michel Cuvillier: “La produzione ha la tipica grandezza di McCartney”.Foto di Thomas Swertwager

Il sesso svanì

Vincent Bellow, un esperto dei Beatles di professione, attendeva la prima con un misto di aspettativa e sano scetticismo. “È un po’ come avere un amante di quarant’anni con cui puoi scherzare di nuovo. Sei eccitato, perché senti crescere la passione di ieri. Ma ora siete entrambi quattro decenni più vecchi e sbiaditi. Ho lottato con questa domanda : Mi piace questo sesso vecchio e sbiadito?”

“Penso che la canzone sia un cenno alla ‘fine’.” Via del MonasteroCon quelle catene. Ma dubito che ciò aggiungerebbe valore a questo disco. Come con “Free as a Bird”, potrei non rinforzare automaticamente questa nuova canzone a casa in qualunque momento presto. Non fraintendetemi: questa versione non rovinerà la loro eredità e la canzone è assolutamente affascinante. Ma ci sono poche possibilità che siano nel mio paese Meglio dei BeatlesLa playlist terminerà.”

Vincenzo Bello:

Vincent Bellow: “Ci sono poche possibilità che questo disco finisca nella mia playlist ‘Best of the Beatles’.”Immagine VRT

Anche Cuvelier preferisce definire la canzone un “meritato lato B”, ma questa non è un’obiezione. “Semplicemente non puoi aspettarti una canzone che possa competere con le migliori canzoni dei Beatles degli anni ’60.”

Joost Zweigers si è seduto con Cuvillier giovedì pomeriggio per ascoltare il nuovo singolo dei Beatles. “Ho pensato che fosse magico”, ha entusiasta del rilascio. “Conoscevo la canzone da molto tempo, da un bootleg. Sarebbe potuta andare in entrambi i modi, e quella era la mia più grande paura in anticipo.”

“Ma il tono della produzione è giusto. Paul prende il comando e lo fa con molto gusto. Ha dato alla canzone un ritornello vivace, e a 81 anni suona ancora il basso in modo così bello. Le sue battute si adattano così bene alla canzone che me ne sono innamorato all’istante.”

“È stato anche molto elegante da parte sua non scherzare con i versi toccanti di John su quanto gli manca Yoko. ‘Now and Then’ mi ha colpito duramente al primo ascolto. Senza esagerare, è un regalo adorabile e inaspettato che suona straordinariamente bene. Potrebbe e va fatto.” Diversamente: ad esempio, negli anni ’90 hanno suonato molto con la canzone “Free as a Bird”.

Jost Zweigers:

Jost Zweigers: “Senza esagerare, è un regalo meraviglioso e inaspettato e sembra straordinariamente bello.”Foto di Stefan Timmermann

Questa canzone non ha lo scopo principale di attirare più attenzione sul marchio dei Beatles? “Lo so per certo”, pensò Bailo. “Quello che trovo un po’ sospetto è che abbiano voluto rielaborare questa canzone negli anni ’90,” ha detto George HarrisonSpazzatura‘ è stato trovato. È difficile per me venderlo adesso come se tutti e quattro i Beatles lo volessero così. Ci sono due persone a cui non puoi più chiedere (Lennon fu ucciso nel 1980, Harrison morì nel 2001, GVA) Uno di loro ha letteralmente detto che pensava fosse spazzatura.

Cuvillier lo ricorda diversamente. “Harrison pensava che il risultato fosse davvero pessimo, ma ciò aveva a che fare con la qualità della voce di John. Tuttavia, anch’io ho avuto sentimenti contrastanti quando Paul ha detto,”naturalmente!’ Ha risposto nel documentario quando gli è stato chiesto se John volesse farlo. Solo: non sapremo mai se George e John hanno avuto la loro benedizione.

tecniche moderne

L’intelligenza artificiale è una benedizione o una maledizione? Bello esita. “Penso che sia divertente sentire Johnny Cash cantare, ad esempio, ‘Barbie Girl’. Ma qualcuno ne sta davvero aspettando una?” Creato dall’intelligenza artificiale Nuova emissione di contanti? Non lo desidero. Ma a parte la discussione sull’originalità, Now and Then è una colonna sonora davvero impressionante.

Cuvelier non crede che l’intelligenza artificiale abbia necessariamente falsificato la storia. “Queste nuove tecnologie hanno permesso loro di ‘rilevare’ meglio il suono e classificare i suoni. Secondo me, questo uso dell’intelligenza artificiale è una scelta e del tutto accettabile. Nessuna parola è stata messa nella bocca di Lennon, e la macchina non ha imitato la sua suonare il pianoforte.

Zweigers ritiene che la componente AI sia notevolmente esagerata. “L’audio è stato filtrato e nella registrazione si è verificato un fastidioso cortocircuito di cui prima non riuscivano a eliminare. E hanno caricato le cori da altre registrazioni. Ma la canzone non è manipolata. Il batterista inglese Ringo Starr suona la batteria. Si può ascoltare anche lo stesso George Harrison: è stata mantenuta la sua chitarra ritmica dalle registrazioni fallite del 1995. Inoltre, sono stati aggiunti gli archi e alcune voci di sottofondo. Si vede che è un fan molto soddisfatto e profondamente toccato. Questo è il miglior regalo dell’anno!