QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Ralph Quinzen di Lancôme: “L’Europa deve tecnicamente reggersi sulle proprie gambe”

Il mondo della tecnologia è dominato da colossi dell’Asia e degli Stati Uniti. Basti pensare ai grandi come Samsung, Apple, TSMC, Intel, Huawei e ovviamente AMD. L’Europa gioca un ruolo, ma è meno dominante di questi altri due continenti. Lancom è uno dei pochi produttori di apparecchiature di rete rimasti in Europa.

L’azienda si trova oltre confine, nella città tedesca di Aquisgrana, ed è guidata da Ralph Quinzen, che l’ha anche fondata vent’anni fa. Molto è cambiato in quel tempo. Koenzen una volta iniziò a sviluppare modem per smartphone, del tipo ormai vecchio in cui bisognava mettere un ricevitore telefonico. Nonostante l’azienda sia al confine, in Lancôme tutto è tedesco, compresa la tosse nell’intervista. Koenzen entra e inizia a parlare con orgoglio del modem che appare nella presentazione in occasione del 20° anniversario dell’azienda.

Rumore

A quel tempo, lo dotò di trasduttori e un microcontrollore per assicurarsi che il rumore ambientale indesiderato non influisse più sulla comunicazione. Quest’ultimo è successo abbastanza spesso. Il ricevitore del telefono rileva quindi i suoni che causano errori di comunicazione. Le modifiche di Koenzen hanno permesso di aggiungere una correzione degli errori al segnale e rendere la connessione più priva di errori.


All’inizio, Koenzen si è concentrato sulla tecnologia delle comunicazioni.

ISDN e LAN

Mentre studiava aveva un’azienda, un suo dipendente iniziò a lavorare per Elsa e subito dopo seguì quei passi. A quel tempo iniziò ad essere introdotta un’alternativa ISDN alla telefonia digitale. Fu il primo a lavorare in linea con questa tecnica a Mülheim. Insieme a Deutsche Telekom, hanno deciso di lavorare lì per mettere in funzione la formazione. Alla fine, l’azienda ha sviluppato un modem esterno per ISDN per gestire facilmente una velocità di trasferimento dati fulminea di 128 kbit/s.

READ  All'improvviso sappiamo molto di Endwalker in Final Fantasy XIV

Koenzen ha poi proseguito a Elsa con lo sviluppo di un nuovo dispositivo, che avrebbe dovuto operare al confine tra la rete aziendale e l’ISDN all’estero. Questa nuova invenzione: un router o bridge costituito da una connessione ISDN da un lato e una rete a 10 Mbit (coassiale e 10base-T) dall’altro. Elsa ha considerato il dispositivo come una soluzione per comunicare con LANCOM in poche parole. Anche lo sviluppo delle reti wireless è iniziato alla fine degli anni ’90. All’inizio erano ancora circa 2 megabyte; Successivamente è arrivata la seconda generazione con 11 megabit e anche Elsa ha risposto a questo.

Alla fine Elsa è fallita. Koenzen non si è arreso e ha fondato Lancom nel 2000, un’azienda che è ancora in piedi e fa parte da diversi anni della società tecnologica Rohde & Schwartz con sede a Monaco. Grazie a questa collaborazione, Lancom fornisce anche firewall, access point, switch e gateway.

Sovrano tecnico

Chiediamo a Koenzen come vede il futuro, ormai vent’anni con la tecnologia alle spalle. È eccitato: “Penso che possiamo ancora crescere molto. Tuttavia, una serie di cose cambieranno radicalmente nei prossimi anni. Quando si tratta di tecnologia, l’Europa deve reggersi con le proprie gambe, ovvero essere digitalmente sovrana. Ora vediamo come la dipendenza da altre forze può causare problemi di alimentazione elettrica. Ciò vale, in misura maggiore o minore, anche per la tecnologia.


Ralph Konzen Van Lancome.

La maggior parte delle nostre basi di rete provengono dall’Asia o dall’America. Internet è fondamentale per i paesi di oggi e la sua importanza non è ancora sufficientemente riconosciuta. Lentamente ma sicuramente c’è più discussione su questo argomento. Chiunque può essere un amico oggi, ma non domani. In questo campo sembrano emergere forme di organizzazione. Ora stiamo passando da una crisi all’altra. Da Corona alla guerra e all’energia. Quello che ho imparato nell’ultimo periodo è che non dovresti aspettare fino alla fine di una crisi prima di fare davvero qualcosa”.

Cloud e produzione

Il fondatore e CEO di Lancome afferma che anche la produzione di rete e la configurazione del cloud svolgeranno un ruolo importante. Secondo lui, non è più necessario inventare ogni volta soluzioni di rete, poiché ciò le rende difficili da mantenere oltre che da realizzare. “Con l’aiuto della gestione cloud come Lancom Management Cloud, è possibile creare più VPN con la semplice pressione di un pulsante. È anche possibile semplicemente inserendo elenchi di numeri di serie di punti di accesso e altre apparecchiature ed è possibile eseguire il roll-out migliaia di reti contemporaneamente, configurale e ottimizzale da remoto”.

READ  La NASA e Roscosmos sigillino un accordo per lavorare a stretto contatto

In questo modo l’installatore può concentrarsi sull’installazione delle apparecchiature; Potrebbe essere stato configurato in precedenza. Koenzen: “L’ottimizzazione, come la determinazione della potenza e dei canali delle reti wireless, viene eseguita in remoto. Gli errori nella rete possono essere facilmente rilevati e rilevati attraverso l’uso dell’intelligenza artificiale. In questo modo, errori che potrebbero causare problemi in futuro può essere riparato; manutenzione predittiva come la chiamano in inglese”.