QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Reazioni dopo la conferenza di campionato: ‘RSCA-Gand rinviata nell’interesse del calcio belga’ | Lega della conferenza

Due su due per il Belgio giovedì sera nella Conference League. Gli allenatori Anderlecht e AA Gent hanno logicamente guardato indietro con sollievo dopo. Il turno preliminare finale sarà con un diverso paio di maniche quindi si spera che la partita di gara venga posticipata.

Vincent Kompany: “Posso prevedere cosa accadrà”

Vincent Kompany ha scelto di alternare contro Latchi dell’Albania con El Hadj e Amozo ancora una volta nella formazione iniziale. I Viola&Bianchi hanno giocato una partita degna di fiducia e non sono stati tentati dalla pigrizia. Solo l’obiettivo finale è stato un piccolo difetto di prestazione.

“Non lascerò che questa partita finisca e il resto della partita si indebolisca”, ha detto Kompany dopo la partita. “Abbiamo fatto il lavoro per fare il passo successivo. Posso prevedere cosa accadrà. Nel primo tempo siamo stati in vantaggio cumulativo 4-0. Abbiamo apportato modifiche con il gol della partita di domenica (a Cercle Brugge).”

“Non ero contento del gol subito, ma si tratta di perfezione”.

L’ex Red Devil ha preferito ricordare il primo tempo della sua squadra. “Siamo stati pericolosi e pressato bene. La circolazione della palla è stata buona e tutto il primo tempo”.

Per finire nella fase a gironi, l’Anderlecht deve eliminare il Vitesse nei playoff. L’andata si giocherà giovedì 19 agosto, con il ritorno ad Arnhem una settimana dopo.

“Sappiamo che sarà più difficile nelle prossime settimane – ha confermato Kompany -. La cosa più importante è mettere insieme i minuti. Molti giocatori sono venuti a prepararsi in momenti diversi. Ora dobbiamo portare il gruppo allo stesso livello. “

Sappiamo che nelle prossime settimane sarà più difficile. La cosa principale è raccogliere i minuti insieme.

Hein Vanheisbrück: “La sorpresa è che abbiamo segnato con un colpo di testa”

AA Gent ha evitato il primo scenario di disastro dell’eliminazione europea, anche se ha dovuto aspettare molto tempo per raggiungere l’obiettivo di rimborso. Così Hein Vanhaezebrouck può essere scusato.

Ha risposto: “In generale possiamo stare bene, non abbiamo rinunciato quasi a nulla. Una cosa importante qui era andare avanti”. “Abbiamo giocato qui in uno stadio difficile contro una squadra che difendeva con dieci uomini davanti e davanti ai sedici, il che ha reso tutto ancora più difficile rispetto alla scorsa settimana”.

“Tutti questi giocatori grandi e forti sono forti nell’aria, quindi è in qualche modo sorprendente che abbiamo appena segnato con un colpo di testa”.

Anche Vanheysbroek attendeva con impazienza il programma rimanente ad agosto: “Suppongo che la partita contro l’Anderlecht (il 22 agosto, quinta giornata) sarà posticipata, in quanto possiamo passare alla fase a gironi”.

“È successo anche l’anno scorso, quindi mi sembra logico che ora accada di nuovo nell’interesse del calcio belga. Poi faremo una breve pausa nel nostro programma molto fitto, ma per ora si tratta solo di mordere e contando ‘Contiamo sul sostegno del pubblico per attirarci'”.

L’AA Gent incontra il polacco Rako Czestochowa nel quarto e ultimo turno preliminare. “Questo sarebbe un avversario più forte, perché sono riusciti a eliminare Kazan e questo è l’attuale leader in Russia”, ha concluso Vanheysbroek.

Suppongo che la partita contro l’Anderlecht verrà posticipata, in quanto possiamo passare alla fase a gironi. Nell’interesse del calcio belga.

READ  Discussione sul calcio. Gol di Dessers per il Feyenoord - PSG e RB Lipsia vincono - Patrick Hajj sbaglia il passaggio al KVO | calcio