QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Si indaga su arresti in Belgio, Lussemburgo e Italia…

File: sede della polizia giudiziaria federale (FGP) di Bruxelles. Belka

Martedì la polizia giudiziaria federale di Bruxelles (FGP) ha arrestato otto persone in Belgio, Lussemburgo e Italia. Allo stesso tempo, circa ottanta agenti di polizia insieme a 26 ispettori, compreso un ispettore di comunità, hanno condotto perquisizioni in una trentina di case.

Prova: belga

Otto sospetti sono stati portati davanti a un giudice del processo belga che presiede il processo, e un sospetto è stato posto sotto mandato d’arresto europeo in Italia. La polizia ha sequestrato 32 veicoli di lusso, circa 300.000 euro in contanti, immobili e altri oggetti di valore.

Il procuratore del lavoro, procuratore generale dello stato presso il tribunale del lavoro, ha dichiarato in una dichiarazione che si trattava della visita del supervisore del diritto sociale al cantiere in cui è iniziata l’indagine. L’avvocato del lavoro ha quindi deciso di avviare un’inchiesta giudiziaria. Il processo, condotto da un magistrato di primo grado, alla fine ha portato all’azione del 19 ottobre.

lavoratori rumeni

Si sospetta che la rete di società belghe e straniere e i loro dirigenti stiano portando dipendenti rumeni in Belgio attraverso società in vari paesi europei. Violazione della normativa europea e nazionale in materia di distacco, previdenza sociale e condizioni di lavoro.

Martedì FGP Bruxelles ha ricevuto assistenza da Europol e da agenti di polizia italiani e lussemburghesi per la ricerca. “Questo caso mostra che gli avvocati generalmente danno la priorità alla lotta contro la frode sociale grave e organizzata, e in particolare la lotta contro il dumping sociale”, ha affermato il revisore dei conti.

READ  5 grandi numeri dei Red Devils e dell'Italia prima dei quarti di finale agli Europei