QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Tim Merlier otterrà immediatamente la sua prima vittoria nel tour in Italia?

Dopo la cronometro di sabato, numero obbligatorio per molti corridori, domenica allo Zero è prevista la prima fase della scaletta.

L’organizzazione inizia tranquillamente il suo tour in Italia. La seconda fase dello Zero è lunga solo 179 km e quasi completamente pianeggiante. Il primo gruppo di questi giroscopi ha un traguardo sul Novara a motore sprint.

Lotto Soudal è uno degli uomini più veloci del Peloton con Caleb Ivan. Inoltre, Evan è un uomo in missione perché l’australiano vuole salire sul palco in ogni grande round quest’anno. Inizia prima, meglio per la tranquillità.

© Photonews

Quindi dovrà competere contro Tim Merlier. Questa è la prima volta che Merlier fa un giro importante, ma è uno dei velocisti più veloci del Belgio. Ha già battuto il leader mondiale nel 2020 al Tireno, ma una vittoria in un grande tour sarebbe molto meglio.

In Jumbo-Wisma possono scommettere su due cavalli. Con Dylan Cronwegan hanno una corsa che è arrivata velocemente a Peloton un anno e mezzo fa. Ma Cronwegan non ha gareggiato per più di sei mesi a causa dell’incidente di Jacobsen. Inoltre, la creazione olandese presenta David Decker. Decker ha 23 anni, ma quest’anno ha già vinto una tappa nel tour degli Emirati Arabi Uniti.

David Decker

Ci sono anche campioni europei e italiani all’inizio di questo giroscopio. Come pilota di casa, Giacomo Nicolo vuole mostrare la sua maglia al pubblico di casa. Inoltre Nisolo è stato innumerevoli volte al 2 ° posto, ma non è mai riuscito a battere la tappa Zero.

C’è ancora una rapida violenza a Pelton, ma la domanda è se accelereranno davvero il ritmo della vittoria. Come al solito, Peter Sagan si sarebbe lanciato sull’ultimo rettilineo, ma il suo ritmo non era più sufficiente. Lo stesso vale per Elijah Viviani e Fernando Gaviria.

READ  L'Italia era il capitano della Golden Generation con Beretini sotto l'ortografia di "Wembledon"