QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

uno sguardo. Randy, 36 anni, è detenuto negli Stati Uniti. Quando ha raggiunto il commissariato, è stato paralizzato per la vita all’estero

Cinque agenti statunitensi sono stati incriminati dopo che un uomo del loro gruppo è rimasto paralizzato. È successo il 19 giugno, quando un pilota ha dovuto improvvisamente frenare e Randy Cox (36 anni) ha sbattuto la testa contro un muro di metallo.


Tossico


Ultimo aggiornamento:
17:24

L’incidente è avvenuto a New Haven, nel Connecticut, dove Cox è stato arrestato per possesso di una pistola, un’accusa che è stata successivamente ritirata. Gli agenti hanno inserito l’uomo nel loro gruppo senza cintura di sicurezza e lo hanno portato in questura.

All’incrocio, il pilota Óscar Diaz deve frenare bruscamente per evitare una collisione, il che spinge Cox a volare con la testa in direzione del muro di metallo. Ha gridato agli ufficiali: “Non posso muovermi”. “Mi sono rotto il collo”. Diaz guida altri 3,5 minuti prima di fermarsi a controllare il detenuto. “Penso di essermi rotto il collo”, disse di nuovo Cox quando raggiunsero la stazione di polizia. Il sergente Betsy Siege ha risposto: “Non l’hai rotto, no, hai bevuto troppo”.

© Schermata

Rimorchio combinato a piedi

Il filmato della bodycam mostra come in seguito hanno trascinato l’uomo dal gruppo per i piedi e le gambe e lo hanno messo su una sedia a rotelle. “Siediti”, dice uno degli ufficiali, e Cox risponde che non può muoversi. La risposta è “Non ci provi nemmeno”. Cox scivola più volte fuori dalla sedia a rotelle, ma gli agenti non gli credono e addirittura lo deridono. Lo trascinano in una cella e lo appoggiano su un letto. L’uomo non ha ricevuto alcuna assistenza medica.

Cox ha subito una frattura al collo nell’impatto ed è rimasto permanentemente paralizzato dal collo in giù. La sua aspettativa di vita si è accorciata e l’incidente gli ha anche lasciato un’atrofia muscolare permanente, una condizione in cui i muscoli si assottigliano.

uno sguardo. Queste immagini mostrano come Cox vola sul muro combinato e come viene trattato in seguito

$ 100 milioni

Lui e la sua famiglia hanno citato in giudizio gli agenti e la città per 100 milioni di dollari, pari a 95,18 milioni di euro. Cinque agenti sospesi dopo l’incidente sono ora accusati di pericolo sconsiderato, crudeltà, negligenza, eccesso di velocità e incapacità di assicurare adeguatamente un detenuto al loro camion. Oltre a Diaz e Siggy, sono Ronald Pressly, Jocelyn Lavandier e Luis Rivera.

Il caso suscita molto sdegno negli Stati Uniti, anche perché Cox è nero. Il dipartimento di polizia di New Haven ha introdotto riforme la scorsa estate per garantire che un incidente come questo non si ripeta mai più. Il caso sarà discusso di nuovo l’8 dicembre.

AP

©AP

Guarda anche. Una panoramica delle morti più scioccanti dovute alla brutalità della polizia

READ  Sempre più villaggi Maas nel Limburgo olandese vengono evacuati...