QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Xiaomi presenta 14 serie di telefoni con Snapdragon 8 Gen 3 soc e HyperOS – Tablet e telefoni – Notizie

Xiaomi ha annunciato i suoi telefoni 14 e 14 Pro per il mercato cinese. Gli smartphone saranno dotati del nuovo SoC Snapdragon 8 Gen 3. Sono anche i primi telefoni a utilizzare Xiaomi HyperOS, che dovrebbe eventualmente sostituire l’attuale interfaccia MIUI.

Xiaomi14 Ha un display AMOLED da 6,36 pollici con frequenza di aggiornamento variabile da 1 a 120 Hz. Secondo il produttore, lo schermo ha una luminosità massima di 3000cd/m² e supporta Dolby Vision. Lo Xiaomi 14 avrà anche il SoC Snapdragon 8 Gen 3, annunciato da Qualcomm all’inizio di questa settimana, e avrà fino a 16 GB di memoria Lpddr6x e fino a 1 TB di spazio di archiviazione UFS 4.0.

Inoltre, lo Xiaomi 14 avrà una batteria da 4610 mAh con supporto per la ricarica rapida da 90 W. Il produttore afferma che la ricarica wireless è possibile con una potenza massima di 50W. Il telefono può anche caricare altri dispositivi in ​​modalità wireless posizionandoli sul retro del dispositivo. Funziona ad un massimo di 10 watt. Sul retro del dispositivo sono presenti tre sensori della fotocamera. La fotocamera principale ha un sensore da 50 megapixel con stabilizzazione ottica dell’immagine. Anche le fotocamere ultragrandangolari e teleobiettivi hanno una risoluzione di 50 megapixel. Sulla parte anteriore del dispositivo è presente una fotocamera selfie da 32 megapixel.

Lo Xiaomi 14 sarà inizialmente lanciato solo in Cina. Il modello più economico con 8 GB di memoria e 256 GB di spazio di archiviazione costa 3.999 yuan, ovvero 518 euro. Il modello più costoso con 16GB di memoria e 1TB di spazio di archiviazione costa 651 euro. Xiaomi non dice nulla sulla disponibilità internazionale e non menziona i prezzi ufficiali in euro. Il marchio cinese aveva precedentemente rilasciato la Serie 13 in Benelux.

Xiaomi 14 Pro con schermo più grande e ricarica rapida da 120 W

Il telefono Xiaomi 14 Pro, a sua volta, ha uno schermo AMOLED da 6,73 pollici, anch’esso con frequenza di aggiornamento variabile fino a 120 Hz. Questa volta lo schermo presenta una leggera curvatura su tutti e quattro i bordi. Il vetro del telefono è inoltre dotato di vetro “Xiaomi Ceramic”: questo dovrebbe garantire che il vetro dello schermo si rompa e si graffi meno velocemente.

READ  I personaggi di Mario si avvicinano nel colorato video animato di apertura di Mario vs. Donkey Kong

Anche la fotocamera principale dello Xiaomi 14 Pro ha un’apertura variabile da f/1.42 a f/4.0. La batteria da 4880 mAh può essere caricata fino a 120 watt. La potenza di ricarica wireless rimane invariata rispetto al normale Phone 14 con una potenza di 50 watt. La versione Pro ottiene anche un SoC Snapdragon 8 Gen 3, fino a 16 GB di memoria massima e fino a 1 TB di spazio di archiviazione.

Xiaomi rilascerà anche il 14 Pro per la prima volta in Cina. Il modello con 12 GB di memoria e 256 GB di storage costa 4.999 yuan, pari a 651 euro. La variante più costosa da 16GB/1TB costa 778€, o 844€ con case in titanio.

Xiaomi HyperOS

Gli Xiaomi 14 e 14 Pro sono anche i primi telefoni a disporre di HyperOS, precedentemente annunciato. Questo dovrebbe sostituire l’attuale interfaccia MIUI dell’azienda tecnologica cinese. HyperOS arriverà prima o poi su altri smartphone Xiaomi, ma in seguito dovrebbe apparire anche per dispositivi indossabili, automobili, apparecchiature per la casa intelligente e altri dispositivi dell’azienda. Il produttore chiama HyperOS una combinazione del suo sistema Vela e “Linux”, con cui si riferisce ad Android. L’azienda condivide alcuni dettagli concreti sul sistema operativo in un comunicato stampa. La prima versione di HyperOS sarà basata sul sistema operativo Android 14.