QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

2v2 under Tedesco: i Red Devils battono la Germania nella metà campo amichevole |  Amichevole 2023

2v2 under Tedesco: i Red Devils battono la Germania nella metà campo amichevole | Amichevole 2023

Domenico Tedesco non ha mai mancato il suo esordio da allenatore della Nazionale. In un’amichevole a due facce, i Red Devils hanno messo la Germania sopra il ginocchio. Per la prima mezz’ora i belgi hanno sorvolato i tedeschi. Dopo la pausa stava sudando, finché il capitano De Bruyne non ha assunto la missione di salvataggio.

Germania – Belgio in breve:

  • Momento chiave: I belgi gemettero nella ripresa sotto l’attacco tedesco. Hanno preservato la prestigiosa vittoria con un contrattacco intelligente ed efficace.
  • uomo partita Kevin De Bruyne ha finito il contropiede. Il capitano ha fornito anche assist per il gol di Carrasco e Lukaku. KDB si sta rivitalizzando sotto la guida del nuovo allenatore della nazionale.
  • statistiche: I Red Devils hanno ottenuto una vittoria storica. L’ultima vittoria belga è stata contro la Germania (Ovest) nel 1954. Rick Coppens e la sua squadra vincono 2-0 da quasi 70 anni.

Fase iniziale turbolenta per i belgi

Dopo lo 0-3 nel turno di qualificazione agli Europei contro la Svezia, è seguita una prova ancora più grande per i Red Devils con la Germania. Nota Bene dentro e contro la casa del nuovo ct Domenico Tedesco.

Era chiaro che era stato incitato dai giocatori internazionali. Tiro ardente del Belgio dal calcio d’inizio a Colonia.

Subito tuonano Yannick Carrasco e Romelu Lukaku, su istruzioni di Kevin De Bruyne. Dopo 10 minuti turbolenti, i Red Devils erano in vantaggio 0-2!

La ricompensa avrebbe potuto essere maggiore. Quasi tutti gli attacchi belgi si sono conclusi con Marc-André ter Stegen.

Dodi Lukbakio è scattato verso il portiere tedesco e ha tirato a lato, e Lukaku ha colpito di testa un angolo di De Bruyne sulla traversa.

“Una festa per gli occhi”, Peter Vandenept ha applaudito i belgi per la prima mezz’ora. “Ho appena visto questo livello della generazione d’oro”, ha detto il suo assistente commentatore Eddie Snilders.

Dopo 30 minuti roventi dei belgi, i tedeschi si sono subito mostrati. Anche se avevano bisogno delle mani di Lukaku per segnare dal dischetto.

Niklas Volkrug ha segnato il suo sesto gol in altrettante partite con la nazionale.

Romelu Lukaku segna ancora. Ha fatto 3 contro la Svezia.

De Bruyne con la salvezza dopo un bel contropiede

L’obiettivo del contatto ha dato coraggio ai tedeschi. Dopo la pausa, sono andati alla ricerca del pareggio.

Non è successo, perché i belgi (con lo sforzo necessario) hanno tenuto la posizione e hanno fatto un’abile parata sulla fascia sinistra.

Charles de Kettlery mandò in profondità Leandro Trossard. L’esterno scavalca De Bruyne, e il capolista chiude nell’angolo più lontano: 1-3.

Tedeschi su tela? No, perché conosci i cliché. Con la Germania non è finita fino al fischio finale.

Serge Gnabry ha fatto un grande assolo, ma alla fine non ha avuto fortuna. Non molto tempo dopo, doveva solo stringere il bersaglio della connessione: 2-3.

I belgi gemettero, ma mantennero la vittoria. 2 contro 2 alla guida del nuovo ct Domenico Tedesco.

I Red Devils si ritroveranno a giugno: per le qualificazioni agli Europei contro Austria (17/06) ed Estonia (20 giugno).

Uriel Mangala esulta per il gol del capitano Kevin De Bruyne.

  1. Secondo tempo, minuto 106. A giugno i Red Devils si ritroveranno: per le partite di qualificazione agli Europei contro Austria (17/06) ed Estonia (20 giugno). .
  2. Secondo tempo, minuto 95. Fine: vittoria prestigiosa del Belgio! Finì a Colonia. Il Belgio registra una vittoria prestigiosa dentro e contro la Germania: 2-3. Dopo un primo tempo turbolento (1-2), i tedeschi sono andati alla ricerca del meritato pareggio. Non è successo, perché i belgi (con lo sforzo necessario) hanno retto e perché hanno risposto bene sulla fascia sinistra. De Kettlery mandò Trossard nelle retrovie. L’esterno scavalca De Bruyne, e il capolista chiude nell’angolo più lontano: 1-3. Tedeschi su tela? No, perché conosci i cliché. Con la Germania non è finita fino al fischio finale. Serge Gnabry ha fatto un bel assolo dalle sue pantofole, ma alla fine è stato sfortunato. Non molto tempo dopo, doveva solo stringere il bersaglio della connessione: 2-3. I belgi gemettero, ma mantennero la vittoria. 2 contro 2 alla guida del nuovo ct Domenico Tedesco. .
  3. Il secondo tempo, al 95′, la partita è finita
  4. Secondo tempo, minuto 93. Manca un minuto. È una lotta per i belgi per mantenere la vittoria. .
  5. Il gol della ripresa, all’87’, del tedesco Serge Gnabry. 2, 3.
  6. Secondo tempo, minuto 87. Ora Gnabry segna: 2-3. C’è il gol che si merita Serge Gnabry. Ora non resta che spingere la palla dentro. Assist del subentrato Mirjem Berisha. .
  7. Secondo tempo, minuto 85. Gnabry sul palo. Serge Gnabry del Bayern ha avuto una grande prestazione da solista. Si trascina verso la meta, ma alla fine è sfortunato. Da un angolo acuto, spara la palla nell’angolo più lontano. .
  8. Secondo tempo, minuto 83. Esordio di Romeo Lafia (19′). Il Belgio ha implementato 6 switch. Romeo Lavia è l’ultimo ad entrare nelle terre. Il 19enne centrocampista del Southampton sta facendo il suo debutto con i Red Devils. .
  9. Secondo tempo, minuto 81. Germania, Kevin Schade, sostituzione Timo Werner fuori
  10. Secondo tempo, 80° minuto, Germania subentra, entra Mërgim Berisha, esce Niclas Füllkrug
  11. Secondo tempo, minuto 80. Sostituzione Germania, dentro Joshua Wagnomann, esce Marius Wolff
  12. Secondo tempo, 80° minuto.
  13. Secondo tempo, 80′, subentrato per il Belgio, entra Loïs Openda, esce Kevin De Bruyne
  14. Secondo tempo, 79′ Belgio, entra Romeo Lafia, esce Uriel Mangala
  15. Secondo tempo, 79′ minuto.
  16. Il gol della ripresa, al 78′, del belga Kevin De Bruyne. 1, 3.
READ  Roeselare: “Possiamo semplificarci la vita vincendo a Friedrichshafen” | Champions League europea di pallavolo