QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Slimani mantiene l’Anderlecht in corsa per i playoff sconfiggendo il rivale Cercle |  Jupiler Pro League 2022/2023

Slimani mantiene l’Anderlecht in corsa per i playoff sconfiggendo il rivale Cercle | Jupiler Pro League 2022/2023

Il Cercle Brugge è sceso con grande sicurezza contro l’Anderlecht, che aveva davanti a sé una dura partita europea. Tuttavia, c’erano pochi segni di ciò, perché quasi dal calcio d’inizio, Purple & White aveva preso in mano la situazione. Warleson ha fermato Dreyer, ma il primo gol è caduto comunque. Soleimani ha sferrato un potente colpo al collo.

Quello fu l’inizio del blocco degli obiettivi del Cercle. Gli ospiti sono stati interpretati fuori contesto ancora e ancora e Warleson è stato costantemente bombardato da Vershatrain, Dreyer e Soleimani. Era come se ci fosse di mezzo il diavolo, perché ogni volta le cose peggioravano per l’Anderlecht. O Warleson era proprio lì con una parte del corpo, o il finale è stato pessimo.

Dopo la pausa, il Festival delle Opportunità è proseguito regolarmente. Il Warleson incappucciato è stato ancora una volta lo spoiler, questa volta quando Dreyer è apparso da solo davanti a lui dopo un delizioso attacco. Poco dopo, il brasiliano è stato assistito dalla traversa. Anche Soleimani non è riuscito a finire il testa a testa con Warrenson.

Il Cercle è quindi rimasto insolitamente debole nel gioco. Prima dell’intervallo, Ueda aveva già ammonito il dissoluto Anderlecht, dopo è stato il turno del fratello attaccante Denki. Mira a un’opportunità aperta contro la posizione. La squadra di casa non è stata sicura della vittoria fino alla fine. La palla è finita su Soleimani attraverso il sedere di Popović. Questa volta l’algerino non ha sbagliato.

Alla fine, la frustrazione cresce ancora in Dinky, che prende il rosso come un timbro sul piede di Vertonghen. L’Anderlecht sta col fiato sul collo del Cercle Brugge grazie alla vittoria. La battaglia per i posti nelle qualificazioni europee sarà molto entusiasmante.

READ  N. 17: Il Club Brugge rinnova il titolo nazionale all'Anderlecht | Jupiler Pro League 2020/2021

Jan Vertonghen era soddisfatto della prestazione dell’Anderlecht. “Eravamo qui per lottare l’uno contro l’altro. Il Gent è stata la nostra partita più debole in termini di forza. Abbiamo fatto bene contro il Villarreal e anche oggi. Abbiamo dimostrato che c’è una squadra. Fa bene al feeling del gruppo”.

“Calcierà una squadra molto tosta contro cui giocare. Ci hanno reso le cose molto difficili, ed è merito suo. Ci voleva solo un 2-0”. Spesso si verifica un errore lì. Di che si trattava? “Non è colpa mia, devi chiedere agli aggressori”, ha riso Vertonghen. “Potrebbero aver bisogno di calmarsi un po’, ma ci vuole anche un po’ di fortuna.”

Boris Popovich ha condotto un’analisi leggermente diversa della partita. “Peccato aver subito gol così presto su calcio d’angolo. Poi abbiamo avuto tante occasioni, anche dopo l’intervallo, ma non siamo proprio riusciti a concretizzarle. E poi sono stati fortunati perché la palla è stata deviata ed è finita in porta .”

Ovviamente il difensore del Cercle Brugge è rimasto deluso. “Volevamo fare un buon risultato qui, ma non è ancora finita. Lotteremo per restare tra le prime otto. Siamo la squadra che fa più chilometri. La prossima settimana daremo tutto in casa contro il Genk”.