QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Ad esempio, l’alimentazione può influenzare i sintomi del raffreddore da fieno

Ad esempio, l’alimentazione può influenzare i sintomi del raffreddore da fieno

La febbre da fieno è molto fastidiosa. In farmacia gli scaffali sono pieni di rimedi per risolvere i tuoi disturbi, ma potresti dover cercare le soluzioni non in negozio, ma nella tua cucina. La dieta può avere un grande impatto sui sintomi del raffreddore da fieno ed è tutta una questione di una piccola sostanza: l'istamina. Come funziona esattamente? Puoi leggerlo qui.

Cos'è l'istamina?

L'istamina è una sostanza importanteche si trova naturalmente nel corpo e partecipa a diversi processi: trasmette segnali al cervello, aiuta la respirazione e la circolazione e soprattutto sostiene il sistema immunitario.

Istamina e febbre da fieno

Quindi l’istamina in sé non è un problema. Tuttavia, se sei allergico a determinate sostanze, come i pollini, il tuo sistema immunitario reagisce: l'istamina raggiunge il sangue, le mucose e la pelle per sostenere la risposta immunitaria del tuo corpo. Il risultato è prurito evidente (e irritante), lacrimazione, starnuti e naso che cola. Se sei costantemente esposto al fattore scatenante, in questo caso il polline, l'istamina rimane attiva e anche il tuo livello di istamina rimane alto.

Oltre alle allergie, potresti anche avere una carenza dell'enzima DAO, che deve garantire che (troppa) l'istamina venga scomposta nell'intestino. In caso contrario, l'istamina si accumulerà nell'intestino e può… Intolleranza all'istamina Alzati, ipersensibilità.

Disturbi mestruali dovuti all'istamina

Come fai a sapere se hai un'ipersensibilità all'istamina? Secondo Maisie Hale, autrice di Strategia del corsoOltre al raffreddore da fieno e ad altre allergie, l'ipersensibilità all'istamina può causare anche fastidiosi disturbi della sindrome premestruale, mestruazioni dolorose, disturbi addominali, emicranie e tutta una serie di altri disturbi. Ti riconosci in questo? Allora vale la pena indagare.

READ  Molte persone vengono vaccinate prima di andare in vacanza

Quali alimenti contengono molta istamina?

Sfortunatamente, ci sono molti alimenti che sono generalmente molto salutari, ma contengono troppa istamina o fanno sì che il tuo corpo produca più istamina. Se hai troppa istamina nel tuo corpo o l'istamina non viene scomposta correttamente, anche il cibo può aggravare il tuo disturbo. Potrebbe essere saggio mangiare temporaneamente piccole quantità di questi alimenti o non mangiarne affatto per mantenere bassi i livelli di istamina e quindi i sintomi del raffreddore da fieno.

Disclaimer: l'alimentazione è molto personale e non provoca le stesse reazioni in tutti. In caso di dubbi rivolgersi a un nutrizionista o tenere un diario alimentare.

    • Verdure della famiglia delle solanacee, in particolare pomodori, peperoni e melanzane
    • avocado
    • agrumi
    • cioccolato
    • Prodotti fermentati, come kombucha, birra, yogurt o crauti
    • Formaggio vecchio
    • Affettati, come pancetta o salame
    • Alcol

Abbassa l'istamina in modo naturale

Ci sono anche una serie di cose che puoi fare per abbassare i livelli di istamina. Ad esempio, bevi regolarmente una tazza di camomilla o tisana all'ortica. Entrambi hanno un effetto antinfiammatorio e possono anche abbassare l’istamina. Il tè Rooibos e la vitamina C agiscono anche come antistaminici naturali.

Soffri di fastidiosi disturbi ogni primavera? Puoi farlo per prevenire o ridurre la febbre da fieno.

Segui già la tua Salute della Donna Facebook, Instagram E Tik Tok?