QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Aereo privato precipita in mare dopo un “volo fantasma” attraverso mezza Europa con un pilota irraggiungibile

Il business jet è decollato da Jerez, nel sud della Spagna, e doveva atterrare a Colonia. Ma poco dopo il decollo, il contatto con il controllo del traffico aereo è stato perso. Gli aerei da combattimento spagnoli e francesi hanno intercettato l’aereo, ma non sono stati in grado di entrare in contatto con la cabina di pilotaggio. I piloti di caccia non potevano vedere nessuno seduto nella cabina di pilotaggio.

Secondo il primo rapporto, ci sarà carenza di ossigeno nell’abitacolo con conseguente perdita di conoscenza, ma questo non è stato ancora ufficialmente confermato.

L’aereo, un Cessna 551, non fece alcun tentativo di atterrare a Colonia e proseguì per la sua rotta. Nel frattempo, un pilota di caccia tedesco ha cercato di scoprire cosa stesse succedendo. Ma non aveva nemmeno idea di cosa stesse realmente accadendo.

Lasciando lo spazio aereo tedesco, un caccia danese ha preso il comando del jet privato. Verso le 19:45, il pilota ha notato come l’aereo ha perso rapidamente quota, ha iniziato a girare e si è schiantato in mare. L’aereo potrebbe aver esaurito il carburante.

Quattro persone a bordo

Secondo l’agenzia di stampa svedese TT, a bordo c’erano quattro persone. La loro identità o nazionalità non è ancora nota.

La guardia costiera svedese ha inviato aerei di soccorso, barche e un elicottero sul luogo dell’incidente. Secondo il quotidiano svedese, l’hanno fatto Aftonbladet Sono state scoperte macchie di olio e detriti e stanno cercando vittime.

READ  Centinaia di manifestanti filo-palestinesi a Greenplatz e Stenbel ... (Anversa)