QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Club Brugge studia Karl Hofkins come capo allenatore

© BELGA

Il Club Brugge deve ancora ingaggiare un allenatore per la prossima stagione e tiene aperta l’opzione Karl Hofkins (43). La domanda è: il consiglio di amministrazione oserà promuovere l’assistente o diventerà uno straniero più esperto?

David van den Broek

Alfred Schroeder sapeva da tempo che sarebbe andato all’Ajax. Ma il Club Brugge non ha ancora annunciato chi lo sostituirà. Con Wouter Vranken, sulla strada per Genk, il nome belga più ragionevole svanisce. Ma ci sono altri cittadini, ovviamente. Che dire di Carl Hofkins (43)?

Come ex giocatore del club, Hoefkens è tornato a Jan Breydel nel 2018, dove è diventato il collegamento tra i giovani e la prima squadra. Successivamente è stato anche aggiunto allo staff tecnico di Philip Clement ed è rimasto assistente sotto Schroeder. Negli ultimi mesi è stato molto presente sulla linea e potremmo vederlo lì più spesso, ma poi come T1. Il club sta già pensando di promuovere gli Hoefkens. Molte persone nel processo atletico sono disposte a dargli questa opportunità. Pertanto ha un’ottima reputazione al Belfius Basecamp. Hoefkens come allenatore è sempre più preso in considerazione nel gruppo di giocatori, ma la decisione finale spetta a Vincent Manart e Bart Verheij.

Sarebbe sicuramente una sorpresa se Hoefkens ce la facesse, dato che non ha esperienza nel T1. Ecco perché Filippo Clemente dovette prima passare per Waasland-Beveren e Genk. Ma la sua conoscenza della casa e soprattutto il fatto di sapere esattamente quale club di talenti ci sia nelle sue fila, sono le sue risorse. Ha plasmato Charles de Kettleri e ha convinto Noah Mbamba a venire da Genk e conoscere la gioventù in erba attraverso di lui. La sua visione è anche in linea con quella del club, perché vuole dare anche a questi giovani opportunità di altissimo livello.

Alonso sta esaminando le sue opzioni

Lo stesso Hoefkens, che di recente ha mandato a fare una passeggiata KV Mechelen, è abbastanza aperto al riguardo. Ma questo resta da vedere, perché ovviamente il Club ha guardato anche oltre i confini nazionali. In inverno, Xabi Alonso (40) era ancora visibile nella foto, ma poi l’ex campione del mondo spagnolo non voleva separarsi dalla squadra della Real Sociedad B. Ora, dopo la retrocessione dal secondo grado, se ne andrà. Il suo entourage dice che ha diverse opzioni e le sta ancora valutando.

READ  Bart Swings guarda al futuro: 'Il focus sarà sempre sull'inizio collettivo' | sciare