QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Con questo stratagemma, Shell ha eluso la sua promessa di fermarsi con il petrolio russo | Capitale

Nonostante le promesse di smettere di acquistare petrolio russo, Shell non ha mai smesso di farlo. Scrive l’editorialista di Bloomberg Javier Blas. Secondo lo specialista dell’energia, Shell fornisce la cosiddetta “miscela lettone”, che consiste per il 49,99% di petrolio russo. In questo caso, secondo Shell, il petrolio non è più di origine russa. Ciò che fa la Shell non è proibito, ma la società ha precedentemente affermato che fermerà completamente il petrolio russo.

Leggi tutto sul conflitto in Ucraina nel nostro fascicolo

La miscela di olio prende il nome dalla località lettone Ventspils da cui proviene l’olio russo e viene miscelata con un altro olio. Secondo Blass, questo accade anche nei Paesi Bassi e persino in mare, dove il petrolio viene pompato avanti e indietro tra due navi. Quindi il termine “miscela lettone” è diventato per molti commercianti un riferimento a qualsiasi forma di olio misto russo.



In risposta, il gruppo petrolifero e del gas ha affermato che ci sarà sempre un “abbandono graduale dei prodotti petroliferi russi”. La società afferma di aver immediatamente smesso di acquistare petrolio dalla Russia sul mercato spot, dove vengono scambiati i lotti. Quindi Shell ignora i contratti a lungo termine, così come gli acquisti in lotti di olio miscelato. Si è impegnato a tagliare il petrolio russo dopo che l’acquisto di un lotto di petrolio russo è stato preso di mira sulla scia dell’invasione russa dell’Ucraina.

READ  “I belgi vogliono tener conto del clima, ma spesso scelgono una vacanza volante” | Per viaggiare

diesel

La miscelazione dell’olio è un modo per garantire che siano disponibili prodotti petroliferi sufficienti. L’Europa dipende molto dalla Russia, soprattutto per i diesel. Tuttavia, non tutte le compagnie petrolifere fanno la stessa cosa della Shell. Ad esempio, la società francese TotalEnergies afferma che non fornirà petrolio che proviene anche in minima parte dalla Russia. Questa linea è utilizzata anche dalla spagnola Repsol.

Precedenti sanzioni contro i paesi hanno spesso incluso anche il commercio misto di petrolio. Ad esempio, l’olio dal Venezuela in Asia è disponibile da anni come “miscela malese” o “miscela Singapore”.

Leggi anche:

Stima in euro: cosa significano per te 5 consigli del governo per risparmiare energia?

Il settore dei diamanti di Anversa aiuta a finanziare la guerra in Ucraina: il denaro dei diamanti fluisce verso i sottomarini da guerra russi

Il Parlamento europeo chiede un divieto totale del petrolio e del gas russo, cosa significa esattamente?

Il porto di Ventspils in Lettonia. © Shutterstock / Miks Mihails Ignats