QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Cosa sono quelle macchie bianche sui denti (calcificazione)?

Cosa sono quelle macchie bianche sui denti (calcificazione)?









In questo articolo

Cosa sono quelle macchie bianche sui denti (calcificazione)?




file





Le macchie bianche sui denti sono anche chiamate decalcificazione dentale. Può essere causato, tra l’altro, da placca e tartaro o da uno smalto dei denti insufficiente. È meglio prevenire la decalcificazione perché una volta che si sono formate macchie bianche, possono essere rimosse solo da un dentista.





Leggi anche: Quali sono i sintomi della carie e come prevenirla?


Ragioni per la comparsa di macchie bianche sui denti





© Getty Images

La decalcificazione viene effettuata dai batteri. Se i batteri rimangono a lungo sui denti, formano placca e tartaro. Producono anche composti organici e acidi quando digeriscono gli zuccheri. Nel corso del tempo, questi acidi iniziano ad abbattere lo smalto dei denti (lo strato più esterno del dente), rilasciando calcio e altri minerali. Questo lascia segni bianchi permanenti o scolorimento sui denti.
Ci sono diversi motivi per cui lo smalto dei denti si rompe:
  • Cibo: cibi acidi come agrumi o bevande analcoliche possono danneggiare gravemente lo smalto dei denti e portare alla rimozione del tartaro. La carenza di calcio può anche portare alla decalcificazione. Il calcio è essenziale per denti sani. Puoi trovare questo minerale nei latticini, tra le altre cose. Lo stesso vale per il fosforo. Ad esempio, puoi trovare questo nutriente nel pollo, nei frutti di mare, nei latticini e nei cereali integrali.
  • Fluorosi: Troppo fluoro può causare fluorosi o macchie bianche sui denti nei bambini piccoli. Il fluoro è un ingrediente del dentifricio e si trova spesso nell’acqua potabile.
  • Ipoplasia dello smalto: significa che hai meno smalto sui denti del normale. Ciò può essere dovuto a una carenza nutrizionale che porta a una perdita di minerali nei denti. Le cause includono condizioni come la celiachia, in cui il corpo ha difficoltà ad assorbire i nutrienti a causa di un sistema immunitario indebolito. Gli antibiotici possono anche interferire con l’assorbimento dei nutrienti. Inoltre, il fumo durante la gravidanza può causare questa condizione nei bambini.
  • Accumulo di placca: possono verificarsi anche macchie bianche sui denti a causa dell’accumulo di placca batterica. Ciò è dovuto alla scarsa igiene dentale, come non spazzolare o usare il filo interdentale regolarmente.
  • Parentesi graffe: le macchie bianche sono spesso visibili sui denti dopo aver indossato le parentesi graffe. Con l’apparecchio è più difficile pulire correttamente i denti perché ci sono grumi. Di conseguenza, la placca può accumularsi e può verificarsi la demineralizzazione.
READ  Nuove variabili, tranquillo.. Quali scenari si aspetta l'Organizzazione Mondiale della Sanità per il resto della pandemia?

Leggi anche: Come puoi prevenire l’ingiallimento dei denti e lo scolorimento dei denti?









Cosa sai fare?





Puoi prevenire la comparsa di macchie bianche sui denti lavandoti correttamente i denti (due volte al giorno) e usando il filo interdentale (almeno una volta al giorno). Inoltre, assicurati di non mangiare troppi cibi acidi e dolci. Puoi anche assumere integratori di calcio per proteggere i tuoi denti. Infine, usa un dentifricio al fluoro. Il fluoro aiuta nel processo di remineralizzazione che rafforza lo smalto dei denti e previene la carie (carie).

Se hai già macchie bianche sui denti, purtroppo non c’è niente che tu possa fare da solo. Poiché il problema è nello smalto dei denti, il dentista non può rimuovere le macchie senza causare danni ai denti. Quindi lo sbiancamento non è una soluzione. Quello che puoi fare è mettere le faccette sui denti. È realizzato in porcellana che è un materiale duro, resistente e di lunga durata. Lo svantaggio è che le faccette sono molto costose.

Leggi anche: Fa male condividere lo spazzolino da denti?

































Ultimo aggiornamento: giugno 2023