QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Dopotutto, il birrificio Tremens Delirium è stato salvato? Il fornitore di CO2 perde l’operazione e deve continuare a consegnare: “una vittoria per tutto il settore” | Milli

MilliNippon Gases dei Paesi Bassi da Sluiskil deve continuare a onorare il suo contratto per la fornitura di anidride carbonica alla fabbrica di birra Huyghe a Melle. Lo ha deciso oggi il tribunale di Gand. Il fornitore olandese ha alzato i prezzi alla follia e ha invocato la forza maggiore. Ma il giudice non entrerà in questo.

Produci, tra l’altro, Delirium Tremens Minacciato di chiudere alla fabbrica di birra Huyghe per mancanza di anidride carbonica. Usando l’anidride carbonica, le bottiglie e i fusti vengono sgonfiati e il gas viene pompato nella birra, assicurando bolle e una bella schiuma. L’anidride carbonica è sempre stata disponibile come sottoprodotto nella produzione di fertilizzanti come l’ammoniaca. Ma ora che le aziende chimiche sono chiuse a causa dell’aumento dei prezzi del gas, c’è carenza. Il produttore olandese Nippon Gases di Sluiskil ha ridotto di un terzo la produzione e desiderava rifornire Melle solo a prezzi esorbitanti. In questo modo, Huyghe dovrà pagare non 375.000 ma 5 milioni di euro all’anno per il tanto necessario gas. Il birrificio ha citato in giudizio e ha vinto in primo luogo. E ora, in appello, aveva ragione. Nel frattempo è stata trovata anche una nuova risorsa.

precedente importante

“Questo è un precedente importante per l’intero settore. Un fornitore non può semplicemente invocare la forza maggiore quando i prezzi internazionali aumentano e deve rispettare il suo contratto. Un aumento dei prezzi può essere segnalato e concordato solo con 30 giorni di anticipo. Il tribunale ha concordato con i miei clienti attraverso il consiglio”, afferma l’avvocato Jean Jacques Gernay a nome di Brouwerij Huyghe. Il fornitore olandese ha rischiato una multa di 500.000 euro al giorno perché non ha rispettato il contratto. Questo è limitato a 1,5 milioni di euro.

READ  Pukkelpop riceverà ora 1,8 milioni di euro in anticipo | l'interno

Il birrificio ha ancora un contratto con l’olandese Nippon Gases, ma allo stesso tempo c’è anche un contratto Alternative all’azoto e una nuova risorsa di anidride carbonica. “Il costo aggiuntivo che la Nippon voleva trasferire ai propri clienti era una pura estorsione. Si sono puntati una pistola alla testa, per così dire, per vendergli un contratto più costoso. Hanno scommesso e perso, e questo è un guadagno per l’intero cibo e dell’industria delle bevande”, afferma Meister Jernay. Il birrificio può quindi continuare a fare affidamento sulla CO2 olandese ai tassi attuali. Naturalmente, questo problema danneggia il rapporto tra le due parti, ma sono in corso trattative per un’ulteriore cooperazione.

Il birrificio Eutropius ha trovato all’ultimo minuto un fornitore alternativo di anidride carbonica, ma..: “Consiglio a tutti di comprare la birra ora” (+)

I birrifici non hanno abbastanza birra e bibite: “Putin ci farà bere acqua piatta più tardi?” (+)

Il birrificio Huyghe apre un birrificio nel cuore di Gent: “Vogliamo produrre 200.000 litri di birra all’anno” (+)