QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Egbert Lachart rischia una causa nonostante la decisione parlamentare

© Chris Van Exel

Il procuratore generale di Gand ha inviato una lettera al Sejm riguardo a Egbert Lachart. Ciò indica che il capo di Open VLD, nonostante la sua immunità parlamentare, è stato chiamato a comparire davanti al tribunale penale. Questo è ciò che de Tejd ha scritto giovedì.

Fonte: belga

La Procura della Repubblica si è riunita mercoledì pomeriggio alla Camera dei Rappresentanti. Lì, a porte chiuse, è stata discussa una lettera inviata dal procuratore di Gand su una citazione diretta dal capo di Open VLD Lashatt al tribunale penale. La convocazione non è stata emessa dall’accusa stessa, ma da Geert van Mol, l’uomo dietro il sito satirico ‘t Scheldt, con cui Lasshart aveva già litigato più volte.

Le radici della citazione si trovano in un vecchio caso. Per più di dieci anni, Laschert ha lavorato come avvocato per il Wall Street Journal, con il quale Van Möl ha avuto una controversia commerciale. In un successivo richiamo da Lachert a Schelda, ha notato che questo era il motivo per cui veniva preso di mira così spesso. Secondo Van Mol, Lachert sta violando i suoi segreti professionali come avvocato.

Un giorno non sarà inviolabile

Normalmente un membro del Parlamento ha l’immunità parlamentare, ma gli avvocati di Van Mole hanno sfruttato una strana scappatoia per cui non tutti i parlamentari hanno l’immunità per un solo giorno quest’anno. Secondo il pubblico ministero di Gand, la citazione è ammissibile, il che significa che Laschert deve sedersi legalmente sul banco degli imputati per difendersi.

La domanda è come procedere e se l’accusa stia ancora sospendendo il procedimento. In ogni caso, la commissione ascolterà il procuratore generale della situazione, proprio come lo stesso Laschert. Il capo di Open VLD chiama il suo richiamo “allucinazione” e parla di un’azione dannosa di t Scheldt.

READ  Dopo una carenza di biscotti e patatine: i proprietari di Delhaize chiedono un risarcimento ...