QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

General Motors vuole abbandonare Android Auto e Apple CarPlay

General Motors vuole abbandonare Android Auto e Apple CarPlay

Detroit, Michigan, USA – 30 marzo 2010: Il Renaissance Center si erge a Detroit, la sede mondiale della General Motors.

GM ha in programma un proprio sistema operativo per le auto, quindi Apple Carplay e Android Auto devono aprire la strada.

Due settimane fa, General Motors (GM) ha dichiarato di voler sbarazzarsi di Android Auto e Carplay. Sarà sostituito da un nuovo sistema operativo autonomo sviluppato dalla stessa GM. Sebbene questo sistema sia attualmente ancora in lavorazione, GM sta già annunciando che il supporto di CarPlay e Android Auto sarà presto abbandonato a favore del proprio sistema.

In particolare, i nuovi veicoli elettrici dei marchi GM non supporteranno più CarPlay e Android Auto in futuro. Non è immediatamente chiaro quando arriverà questo “futuro”. Innanzitutto, le auto elettriche devono iniziare a utilizzare il nuovo sistema operativo. Solo allora le auto a benzina e diesel saranno separate da iOS e Android.

Poiché GM non è particolarmente presente in Europa, l’impatto di ciò sarà piuttosto ridotto. Al massimo, chi acquisterà presto una Chevrolet elettrica non potrà collegare il telefono all’auto in modo tradizionale, ma dovrà utilizzare un software della General Motors per farlo. Questi servizi saranno dietro il paywall? La General Motors è molto silenziosa al riguardo.

Perché la General Motors sta facendo una mossa così grande? Nelle sue stesse parole, vuole migliorare l’esperienza del conducente. Per questo, il sistema operativo di GM sarà integrato nel veicolo in “modo olistico”. Stai cliccando nell’app di navigazione alla ricerca di un punto di ricarica? Quindi, la tua auto può iniziare a preriscaldare la batteria, così puoi iniziare immediatamente a ricaricare a piena velocità. Il software di GM può far lavorare insieme diversi aspetti e parti di un veicolo elettrico, anche se allontana i sistemi esistenti da questo.

READ  Nota: rimozione dei detriti spaziali dalla Terra utilizzando i laser

Articolo in primo piano


Polestar 4 ha debuttato con 600 km di autonomia

Resta da vedere se questa integrazione di vasta portata è sufficiente per consentire agli utenti di acquistare un’auto senza il supporto di CarPlay o Android Auto. A proposito, sembrano essere alla stessa GM convinto di risoluzione.