QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Gervais sembra voler servire soprattutto la cupa guardia esterna che grida “Non possiamo più dire niente!”

Gervais sembra voler servire soprattutto la cupa guardia esterna che grida “Non possiamo più dire niente!”

Günter van Assche si concentra sull'infinito. Oggi: Ricky Gervais: Armageddon

Gunther van Assche

“All'improvviso ho pensato a uno scherzo, ma davvero non posso farlo.” Con palpabile anticipazione, vedi Ricky Gervais stuzzicare e incoraggiare il pubblico nel suo ultimo speciale Netflix Ricky Gervais: Armageddon. “In realtà è molto offensivo.” Quell'ultima parola sembrò agire come un'erba gatta sulla testa della spia. Il pubblico si prepara e aspetta, torcendosi le mani, il colpo finale. Lo scherzo arriverà comunque, lo sai. Quindi Gervais non è un comico a cui piace soppesare le sue parole, per non parlare di ingoiarle.

In quel momento il monologo parla di pedofilia, quindi le orecchie di tutti si alzano. Un minuto fa, Gervais ha mostrato come, da bambino, avrebbe fatto colpo su un vecchio pedofilo se gli avesse promesso un cucciolo. Poi arriva la ciliegina sulla torta: “Ci sono dieci milioni di pedofili in Cina. Se promettessero un cucciolo a un bambino, probabilmente il piccolo direbbe: “Non ho fame”. Lei. Questa è semplicemente una commedia facile, non intelligente o tagliente.

Il ruolo di Gervais di incallito piantagrane, che non teme né Dio né i comandamenti, gli si è adattato perfettamente per anni. Ma oggi questo ruolo, come la sua camicia nera e i suoi jeans, gli calzano come un corsetto molto stretto. Come disse una volta Kees Van Kooten: assicurati di non diventare mai la buccia di banana di te stesso. Dopo la commedia brillante e scandalosa con cui Gervais ha infiammato Hollywood ai Golden Globe, il creativo britannico… la scrivania, Extra E di seguito Oggi è una parodia di se stessa. Si presenta come un “comico senza filtro”, ma l'inevitabile problema è che non ha nemmeno un setaccio per vagliare l'arguzia salata.

READ  BV 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Len van den Broek resta in "compagnia pulita" e Kurt Rogers fa una gita con i suoi genitori | Ltd

Non che ai fan importi. Oggi Gervais sembra voler servire soprattutto la goffa guardia esterna che, con gli occhi alzati al cielo e la mano premuta sul petto, grida: “Non possiamo dire altro oggi”. Come previsto, ora è di nuovo dal pulpito a inveire contro la correttezza politica e la cultura della cancellazione. L’ipersensibilità selettiva, il puritanesimo e il narcisismo che fanno parte dei peggiori eccessi della veglia sono, ovviamente, riconosciuti Aumento del vomito. Gervais ha commentato i fiocchi di neve della Generazione Z durante un articolo su di lui la lista di Schindler Pertanto, è incomparabilmente intelligente. Ma la sua autogiustificazione, spesso cupa ed egoistica, non suggerisce che sia un ribelle. Lo zio sporco chiede con gli occhi luccicanti dopo ogni battuta: “Era così?” Gervais in realtà pronuncia queste esatte parole più volte durante lo spettacolo.

Secondo lo streamer, il suo ultimo speciale Netflix offre “uno sguardo controverso alla correttezza politica e all'ipersensibilità in uno speciale comico che rompe i tabù sulla fine dell'umanità”. Bene! Vediamo principalmente un uomo sulla sessantina entusiasta dei suoi stanchi hobby. Puoi precompilare la tua cartella bingo con argomenti caldi: “Gli animali sono migliori degli esseri umani”, “Religione”, “Masturbazione”, “Stupro”, “Nani” e “L'Olocausto”. Altra cosa da sottolineare: “È solo uno scherzo, non mi interessa.” Sembra che tu sia nei guai Matrice Ho finito. Quasi tutto in lui sembra un déjà vu.

“Quando morirò, vedrai che questa è una grande satira”, si dà una pacca sulle spalle il comico durante lo spettacolo. Pensa involontariamente alla corsa di Gervais nel vuoto dell'aria mezz'ora fa.

Ricky Gervais: Armageddon Può essere visto su Netflix.

READ  Finalmente un linguaggio chiaro ... Per staccare la spina: ...