QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

I leader del G7 si incontrano per discutere della situazione in Afghanistan | All’estero

Il Regno Unito è attualmente a capo del gruppo dei ricchi paesi industriali che comprende anche Canada, Germania, Francia, Giappone, Italia e Stati Uniti. “È imperativo che la comunità internazionale lavori insieme per garantire evacuazioni sicure, prevenire una crisi umanitaria e sostenere il popolo afghano nel garantire i risultati degli ultimi 20 anni”, ha affermato Johnson domenica.

Molti paesi occidentali affermano di aver bisogno di più tempo per evacuare i propri cittadini e il personale afghano. La Casa Bianca ha detto che discuterà del continuo coordinamento degli Stati Uniti sulle evacuazioni. L’esercito americano controlla lo spazio aereo dell’Afghanistan e l’aeroporto della capitale Kabul. Biden vuole porre fine a quello schieramento entro il 31 agosto, anche se è già in trattative con il personale dell’Esercito per una possibile estensione.

Biden e Johnson avevano già avuto un incontro preliminare la scorsa notte. Nel riassumere quella conversazione, la Casa Bianca ha sottolineato l’importanza di “lavorare a stretto contatto con alleati e partner nella gestione della situazione e nella creazione di un approccio comune”.

I ministri degli esteri del G7 si sono già incontrati la scorsa settimana sull’Afghanistan, poi hanno invitato i talebani a concedere il passaggio gratuito agli afgani che vogliono lasciare il loro Paese. I nuovi governanti a Kabul hanno indicato che le forze occidentali dovrebbero sparire entro il 31 agosto.

READ  WWF: il Belgio è tra i maggiori importatori europei di prodotti da ...