QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

«I prezzi delle nuove costruzioni sono aumentati troppo rapidamente e in un tempo troppo breve»: le case prefabbricate subiscono un duro colpo

«I prezzi delle nuove costruzioni sono aumentati troppo rapidamente e in un tempo troppo breve»: le case prefabbricate subiscono un duro colpo

Da un anno la costruzione versa in uno stato deplorevole e questo incide anche sulla formula di successo della casa prefabbricata. “Le nostre vendite sono diminuite e non prevediamo una ripresa significativa”, afferma Eot Vanden Bussche van Huisman, esperto di formule da cinquant'anni.

Barbara De Busschere

L’approccio standardizzato ha avuto molto successo per decenni. Questa storia sta per finire?

“Non questo. Resta il fatto che si risparmia tempo e denaro rispetto a un classico progetto di costruzione. Ma come per l'intero settore delle costruzioni, anche noi riteniamo che le vendite siano diventate molto più difficili. Di solito vendiamo circa 120 case all'anno. Ultimo anno le case sono state 86. Da notare che le vendite nel 2021 sono state ottime, con 156 case vendute, ecco perché, poiché facciamo questo da cinquant'anni e quindi abbiamo molta esperienza, possiamo assorbire questo colpo.

Non devi tagliare il personale o i contratti con i subappaltatori?

Abbiamo ridimensionato un po', soprattutto perché non vediamo un miglioramento immediato della situazione nei prossimi tre anni. Nei prossimi anni prenderemo di mira quasi un centinaio di case. La nostra impressione è che così potrebbe andare meglio, perché ora i tassi d'interesse sui mutui ipotecari sono di nuovo in calo.

Questa formula è più vulnerabile perché stai costruendo una serie di case anziché una casa alla volta?

“Il problema nel nostro settore è in realtà che se abbiamo un progetto di dieci case, le costruiamo tutte e dieci, anche se ne vendiamo solo tre. È più efficiente costruire più case contemporaneamente, soprattutto in termini di costi, ma in questo scenario finirà Rimarrai con sette case invendute nell'inventario. Quando il credito è a buon mercato, non ci fa così male. Ma oggi è anche più costoso. Quindi dobbiamo assorbire maggiori costi di finanziamento per l'inventario delle case che restano invenduti più a lungo e questo riduce i nostri margini”.

D'ora in poi costruirai meno case contemporaneamente?

“Non è facile: sono già in corso le richieste di autorizzazione per circa 660 case. Questo processo richiede molto tempo. Resta efficace anche l'approccio con più case contemporaneamente. Ma mentre prima iniziavamo la costruzione subito dopo l'approvazione del progetto , ora procediamo con maggiore cautela: “Stiamo avviando solo un progetto di quattro case, per esempio, dopo che due sono già state vendute. Vogliamo ridurre il nostro inventario da una settantina a una quarantina”.

Quali sono le principali cause di questa sensazione di malessere?

“Insomma, i prezzi delle nuove costruzioni sono aumentati troppo velocemente e in un tempo troppo breve. Le mie stime sono che i costi per costruire una nuova casa siano aumentati tra i 70 e i 100mila euro in due anni. Si tratta di una cifra anomala. Ci vuole I motivi principali sono l'aumento dei prezzi dei materiali, il costo della manodopera e i terreni che diventano sempre più scarsi e quindi più costosi, i prestiti sono diventati più costosi a causa dell'aumento dei tassi di interesse e da diversi anni sono cambiate anche le condizioni di prestito. Oggi devi contribuire con le tue risorse quando ottieni molto più mutuo rispetto a qualche anno fa.

Sentite anche voi l'impatto del cambiamento edilizio, secondo il quale entro il 2040 nelle Fiandre non verranno creati ulteriori spazi aperti?

“Sì. Oggi ci vuole molto più tempo per ottenere un permesso per un progetto rispetto a prima, perché le città e i comuni vogliono preservare quanto più spazio aperto possibile. Pertanto, i progetti di costruzione sono regolarmente in conflitto con le condizioni stabilite dalle città, come ridurre al minimo la perdita di spazio aperto Di conseguenza, a volte questi progetti non possono andare avanti.

Alcuni sottolineano che una nuova casa unifamiliare in un quartiere sta diventando meno attraente, in parte perché le famiglie stanno diventando più piccole.

“Posso solo concludere che il numero di persone che visitano il nostro sito non diminuisce quasi mai. Nel 2022 abbiamo ricevuto 236.000 visitatori, l'anno scorso 227.000. Questa piccola differenza mi dice che questo modello abitativo è ancora un sogno nella mente di molti persone.

READ  Queste sono le nostre nuove previsioni sui prezzi