QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Il combattente Fabio Jacobsen: “Posso ancora battere Jasper Philipsen? Assolutamente!”

Il combattente Fabio Jacobsen: “Posso ancora battere Jasper Philipsen? Assolutamente!”

Ci vuole un po' per abituarsi: Fabio Jacobsen non corre più per la Quick Step, ma per la DSM. Il 27enne olandese correrà nei grandi tour. “Il mio obiettivo è vincere di tappa al Giro e al Tour”, afferma durante il suo allenamento in Spagna.

Dopo 6 anni in Quick Step, Fabio Jacobsen apre un capitolo con il team DSM.

“Mi sono sentito a mio agio lì e mi sono divertito, ma forse ero troppo rilassato. Ho notato che ora la brezza fresca mi stimolava.”

Non c'era più spazio per me. Altrimenti avrei voluto restare.

Fabio Jacobsen

Con l'arrivo di Tim Merlier, le aspettative per un posto nella cabina di pilotaggio della Quick Step sono diventate chiare. “Non c'era più posto per me”, spiega Jacobsen. “Altrimenti sarei rimasto”.

Sottolinea: “È un peccato, ma non me ne andrò con tristezza o discussioni”. “Sono così grato al Wolfpack per avermi permesso di andare lì.”

“Ma in ogni caso, il DSM era un’altra opzione, e forse tra qualche anno si rivelerà un’opzione migliore”.

“Probabilmente mi sarei convertito comunque”, dice Jacobsen. “In Quick Step, il tour ora è tutto incentrato su Remco (Evenepoel, ndr), penso che abbia senso.”

“Perderò comunque contro Philipsen, ma perderà anche lui contro me.”

Nel DSM-Firmenich Post NL, il Tour de France è un'opzione per Fabio Jacobsen.

“La squadra è molto concentrata sulle corse di velocità”, sottolinea. “Abbiamo un reparto corse speciale che si allena insieme e si consulta insieme.”

In passato, la squadra ha segnato due gol di Marcel Kittel e John Degenkolb. “Quando ero giovane, guardavo il Tour con Marcel Kittel. Il suo ex compagno di squadra Roy Kervers è ora a capo della nostra squadra sprint.”

READ  Denis Shapovalov laat Rafael Nadal zweten voor plek in de metà finali | Open d'Australia

“Hanno una tradizione di velocità qui e sono pienamente impegnati in questo”, dice Jacobsen, che vuole iscriversi ai grandi tour. “Punto alla vittoria di tappa al Giro e al Tour”.

“L'anno scorso ero molto bravo, ma per vincere tanto devi essere grande. Guarda Jasper Philipsen.”

Riuscirà a battere la maglia verde? “Certo”, sorrise Jacobsen. “sì.”

“A volte perderò contro di lui, ma anche lui perderà contro me. Questo è lo sport migliore.”

“Jasper è l'uomo da battere, gli faremo pressione”, ha promesso l'olandese.

Questo contiene contenuti inseriti da uno dei social network su cui desideri scrivere o leggere cookie (🕏). Non hai dato il permesso per questo.

Imparentato: